Archivi categoria: Idee e politica

Superticket, Orsenigo: “Il Pd ha votato a favore della riduzione del superticket. Giusto ridurlo, ma resta iniquo”

ticketI consiglieri del Partito Democratico hanno dato parere favorevole, questa mattina in commissione sanità del Consiglio regionale, al taglio del superticket sanitario su visite ed esami. Il parere alla delibera di giunta è quindi passato all’unanimità, compresa la raccomandazione, voluta dal PD, che chiede che con atti successivi si dia seguito al dettato della legge regionale 23 del 2015, la riforma della sanità, ovvero che si prevedano interventi a favore delle fasce deboli e si proceda a modulazioni per reddito. Questa dicitura era entrata nella legge proprio su proposta del Pd, dopo una dura battaglia d’Aula, durante la discussione in Consiglio nell’Agosto del 2015.
“Il nostro voto sulla riduzione del superticket non può che essere positivo, perché va a vantaggio di tante persone che oggi rinunciano a curarsi per ragioni economiche – spiega il consigliere regionale del PD Angelo Orsenigo -. Detto ciò, non rinunciamo alla critica all’impostazione generale data dalla Regione Lombardia, basata sul tipo di prestazione e non sul reddito del cittadino che ne ha bisogno. Anche con questa modifica il superticket rimane iniquo perché incide soprattutto sulle fasce più deboli. Ciò che la Regione non può fare è dichiarare di aver dimezzato il superticket, perché i numeri parlano chiaro e i cittadini non meritano questa propaganda ingannevole. Per questi motivi abbiamo chiesto e ottenuto che sui ticket si proceda a modulazioni per fasce di reddito.”
Come spiega il Pd, infatti, nessun esame vedrà dimezzarsi il costo, semplicemente il tetto massimo del ticket complessivo, ovvero il costo per il cittadino, passerà da 66 Euro a 51. Si abbasserà per esempio il costo per una colonscopia (da 58,80 € a 51), per una risonanza magnetica della colonna (da 66 € a 51) o per una biopsia della tiroide (da 52,80 € a 51), mentre rimarranno invariati esami come la mammografia bilaterale (48,30 €), l’ecografia ginecologica (40,65 €), la visita cardiologica (28,50 €).
Il 71,8% delle ricette non vedrà alcuna riduzione. Delle restanti, il taglio massimo, di 15 Euro, si applicherà all’11,7% delle ricette (elaborazione effettuata sui dati del 2017)

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Notizie dalla Regione, Sanità e welfare | Taggato , , , , | Lascia un commento

Scontri a Gaza, Fanetti, Lissi, Guarisco: “Como, gemellata con Nablus e Netanya, condanni le azioni di forza”

gaza“Come Comune gemellato con le due città di Nablus, in Palestina, e Netanya, in Israele, Como condanni ogni azione di forza o unilaterale che aggravi la situazione di tensione nel Medio Oriente”, lo chiedono, con una mozione appena depositata, Stefano Fanetti, Patrizia Lissi e Gabriele Guarisco, consiglieri comunali del Pd, insieme a Tommaso Legnani, segretario cittadino del Pd, dopo quello che sta accadendo nuovamente nei territori della Striscia di Gaza.
I tre consiglieri Pd ricordano nell’atto che “il Comune di Como è una fra le prime città al mondo a essere stata insignita del titolo di Città messaggera di pace dall’Onu ed è membro di altre associazioni attive sui temi della pace, dei diritti e della cooperazione internazionale”. Ma soprattutto “è gemellato, tra le altre, con Nablus e Netanya”.
Fanetti, Lissi e Guarisco riassumono poi le vicende di queste ultime ore con gli Usa che decidono di spostare l’ambasciata a Gerusalemme, “decisione in contrasto con le posizioni espresse più volte dall’Assemblea generale delle Nazioni unite e dalla comunità internazionale riguardo allo status della città, ancora da concordare all’interno del processo di pace tra israeliani e palestinesi”, e la strage di manifestanti lungo il confine tra il territorio palestinese della striscia  di Gaza e lo Stato d’Israele.
Per questo l’atto chiede che il consiglio comunale di Como “condanni ogni azione di forza o unilaterale che aggravi la situazione di tensione nel Medio Oriente; esprima dolore e solidarietà per le vittime uccise dall’esercito israeliano durante le proteste del 14 maggio 2018 lungo il confine con Israele; ribadisca il diritto a manifestare in forma pacifica, il dovere della tutela delle vite umane, il principio dell’uso proporzionato della forza; auspichi il termine di ogni violenza e la ripresa del processo di pace israelo-palestinese, basato sul principio dei due Stati; impegni il sindaco a farsi portatore di questo messaggio verso le città gemelle di Nablus e Netanya”.

Pubblicato in Blog Dem, Eventi, Idee e politica, Notizie da Como | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Carceri, Braga:”Commissione speciale esamini i decreti attuativi della riforma delle carceri prima della scadenza”

carcere bassone“Mi associo alla richiesta dei nostri capigruppo Francesco Boccia e Gianni Pittella, affinché le Commissioni speciali di Camera e Senato possano esaminare i due Decreti attuativi sulla riforma dell’ordinamento penitenziario approvati dal Governo, evitando che scadano nel prossimo mese di agosto. Il Presidente della Camera Roberto Fico ha chiesto alle forze politiche in Parlamento una riflessione sull’opportunità di inserire i due decreti nel calendario dei lavori delle commissioni speciali; chiediamo che le altre forze politiche abbandonino la demagogia e consentano di arrivare in fondo a un provvedimento atteso da anni. Quella del sistema penitenziario è una riforma equilibrata, costruita in modo condiviso e apprezzata da tutti i soggetti coinvolti.  Chi parla di  provvedimento “svuota-carceri” o non conosce i contenuti della riforma o è palesemente in malafede. Penso che il Parlamento possa dare su questo tema un segnale importante e di responsabilità”. Lo dichiara oggi Chiara Braga, deputata comasca del Partito Democratico, sull’inserimento del tema della riforma carceri nel calendario lavori della Commissione Speciale.

 

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Notizie dal Parlamento, Sanità e welfare | Taggato , , | Lascia un commento

Tremezzina, Orsenigo (Pd): “Un grande risultato dei nostri parlamentari e del Governo Pd”

Tremezzina“Il via libera alla manifestazione di volontà d’intesa per la definizione del progetto esecutivo della variante alla Tremezzina dato stamani da Regione Lombardia è un grande risultato prima di tutto dei nostri parlamentari Mauro Guerra e Chiara Braga, ma anche del Governo del Pd che ha guidato l’Italia in questi ultimi 5 anni”, lo afferma Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd e segretario provinciale del partito a Como, apprendendo la notizia dell’ok definitivo alla variante da parte della Regione.
“Se oggi quest’opera si può dire ormai avviata, è grazie alla tenace volontà dei parlamentari comaschi e alla capacità del Governo e del suo Ministro Delrio di rispondere alle esigenze del Paese. Anche Regione Lombardia ha fatto la sua parte in questa importante battaglia per il territorio comasco e dell’Alto lago”, conclude Orsenigo.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Mobilità, Notizie da Como, Notizie dalla Regione, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Tremezzina, Guerra e Braga: “Procedimento d’intesa chiuso quanto prima, grazie al Governo Pd e al Ministro Delrio”

tremezzina“Un altro passo avanti sulla strada della realizzazione della variante alla Tremezzina è stato fatto. Si sta così completando il percorso dell’intesa Stato-Regione”, è soddisfatto Mauro Guerra, parlamentare uscente del Pd, dopo aver appreso la notizia che Regione Lombardia ha dato il via libera alla manifestazione di volontà d’intesa per la definizione del progetto esecutivo.
“Da notizie che ho, mi risulta che il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti chiuderà il procedimento d’intesa quanto prima – continua Guerra –. Regione Lombardia ha fatto la sua parte, Anas ha già dato l’incarico per la progettazione esecutiva e conferma la possibilità di emettere il bando entro la fine di quest’anno. L’obiettivo è di aggiudicare e cantierare i lavori entro il 2019. Poi serviranno circa 5-6 anni per vedere l’opera finita”.
Guerra, sindaco di Tremezzina, ci tiene anche a ricordare l’iter della variante: “Il Governo Renzi, assieme al Parlamento, ha stanziato i primi 210 milioni di euro, inserendoli nel decreto Sblocca Italia e avviando così le procedure che hanno consentito di chiudere la progettazione definitiva. Come Comune abbiamo fatto un grande lavoro per recuperare il diniego della Sovrintendenza e presentare il progetto migliore possibile dal punto di vista dell’impatto ambientale. Adesso continueremo a spingere e lavorare per avviare e completare l’opera. Ringrazio il Ministro Del Rio che ha seguito sempre con grande impegno e determinazione la vicenda in Conferenza dei servizi e tutto il percorso”.
Plaude alla novità e all’impegno dei Governi di centrosinistra anche l’on. Chiara Braga, parlamentare del Pd: “Sono molto soddisfatta del risultato a cui siamo arrivati e per il quale con il collega Mauro Guerra ci siamo spesi molto in questi anni. È un segnale concreto di attenzione che il Governo ha avuto per il territorio comasco e per una richiesta che era ormai diventata più che urgente. Ora, proseguiamo nell’iter che, al saldo dei tempi tecnici, penso possa procedere senza intoppi”.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Mobilità, Notizie da Como, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Consiglio regionale, Orsenigo eletto segretario della Commissione Svizzera. E sarà anche in Bilancio, Affari istituzionali e Antimafia

angelo orsenigoIl consigliere regionale del Pd Angelo Orsenigo, 42 anni, commercialista, comasco, è stato eletto segretario della Commissione speciale rapporti tra Lombardia, Confederazione svizzera, Province autonome e istituzioni europee. Orsenigo farà parte anche della I Commissione Programmazione e bilancio, della II Commissione Affari istituzionali e della Commissione speciale Antimafia, anticorruzione, trasparenza e legalità.
Sindaco dimissionario di Figino Serenza e segretario provinciale del Pd di Como, Orsenigo lavorerà dunque in due commissioni permanenti e in due speciali: “Se le prime due sono davvero istituzionali, ma è da queste che passa il ‘cuore’ del lavoro che andremo a fare in consiglio regionale, è nelle commissioni speciali che si può cercare di incidere di più. L’Antimafia è fondamentale per la gestione trasparente della macchina regionale e per l’analisi del fenomeno sul territorio lombardo. Ma è nella speciale Rapporti con la Svizzera che avrò modo di affrontare in maniera decisiva alcune grosse questioni che tuttora permangono e riguardano migliaia di nostri lavoratori frontalieri e padroncini. Il compito di consigliere segretario spero mi aiuterà a portare avanti alcune istanze che chi ha governato nella passata legislatura ha colpevolmente abbandonato”.
Infine, un augurio: “Adesso mi aspetto di cominciare a lavorare quanto prima: mai come questa volta abbiamo perso davvero tanto tempo per l’avvio delle attività del consiglio. I cittadini attendono urgentemente risposte che sono rimaste in sospeso”.

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Idee e politica, Notizie dalla Regione, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Rebbio, Lissi: “Via Varesina è il progetto di Lucini? E la rotonda di via Lissi che fine farà?”

varesinaUn’interrogazione per chiarire se il progetto della Giunta Lucini per via Varesina è stato cambiato e per capire che fine farà la rotonda di via Alfonso Lissi. L’ha depositata Patrizia Lissi, consigliera comunale del Pd, che spiega: “Si sta diffondendo la notizia che, grazie all’attuale amministrazione comunale, i commercianti di via Varesina possono tirare un sospiro di sollievo, perché sono stati ripristinati i parcheggi ed è stato tolto lo spartitraffico: niente di più sbagliato. Tant’è che l’attuale assessore mi ha confermato che non ci sono stati cambiamenti al progetto pensato dalla Giunta Lucini. Voglio ricordare, infatti, che questa ristrutturazione viene fatta grazie all’accordo fatto dall’assessore Spallino con Esselunga per l’area ex Trevitex”.
Tuttavia, la conferma è stata fatta “in via informale, a voce, mentre quando in consiglio comunale ho chiesto chiarimenti davanti alla stampa e ai colleghi a proposito del progetto, è calato, come sempre, il silenzio. Ormai sono abituata alle non risposte – continua Lissi –. Penso, però, che non sia giusto nei confronti nostri e soprattutto dei cittadini. Ecco perché ho presentato l’interrogazione: voglio cercare di avere informazioni veritiere e che dissipino dubbi”.
La consigliera Pd si dice, inoltre, preoccupata per un altro intervento che dovrebbe essere fatto a Rebbio e di cui chiede lumi nell’interrogazione: “Ma la rotonda della via Alfonso Lissi si farà o no? Naturalmente, non è stato indetto nessun incontro pubblico, come facevamo noi con l’amministrazione Lucini, ma solo incontri ‘privati’, che non sono certo un bell’esempio di democrazia, trasparenza e partecipazione”.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Mobilità, Notizie da Como, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Viale Varese, Legnani: “No a nuovi parcheggi. Invece illuminazione e arredo urbano”

vareseLo aveva già anticipato e lo ribadisce: per Tommaso Legnani, segretario cittadino del Pd di Como, “non ha senso aggiungere altri posti auto in viale Varese, attirando ulteriore traffico vicino al centro e peggiorando la qualità dell’aria e della vita. In città c’è sicuramente bisogno di parcheggi, ma allora meglio progettarli in viale Innocenzo XI: le possibilità sono l’ex Danzas, l’ex scalo merci, l’ex Stecav, oltre eventualmente alla Ticosa, qualora l’area ritorni al Comune”.
Legnani spiega anche perché quello del Pd è un ‘no’ all’incremento di posteggi proprio sotto le mura: “Aggiungere 86 nuovi posti auto vorrebbe dire sacrificare molto del verde attuale e quindi peggiorare lo spazio vitale esistente. E oltre tutto con molti dubbi sulla convenienza economica di una simile scelta per il Comune”.
Anzi, il segretario annuncia che il Gruppo in consiglio comunale presenterà prossimamente “una mozione per chiedere di riqualificare tutta la zona delle mura, come avevamo proposto nel nostro programma elettorale, partendo dall’illuminazione architettonica di tutta la cinta e delle torri e inserendo nuovi arredi urbani in tutti i giardini lungo il perimetro murato”.

Pubblicato in Idee e politica, Mobilità, Notizie da Como, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Giovani democratici, Pivanti lascia il posto a Fasola: via all’alternanza per avvicinare i giovani alla politica

fasolaTommaso Davide Fasola, 25 anni appena compiuti, studente lavoratore di psicologia, consigliere comunale di maggioranza a Senna Comasco con deleghe ai Servizi alla persona e all’ambiente ed ecologia, consigliere provinciale con delega ai Servizi sociali, componente dell’assemblea e della direzione regionale Pd, vicesegretario uscente, è il nuovo segretario dei Giovani democratici della provincia di Como.
L’elezione arriva alla scadenza del mandato di Edoardo Pivanti, residente a Turate, ma consigliere comunale a Claino con Osteno e consigliere della Comunità montana del Lario Intelvese, che lascia l’incarico dopo quattro anni. “Sono contento dei risultati ottenuti in questo periodo di tempo. Non solo siamo cresciuti di numero, ma in noi è aumentata anche la consapevolezza politica di poter fare la differenza nel Pd e pure fuori. E non solo perché siamo giovani – commenta l’uscente –. Penso sia stata l’esperienza più bella di tutto il mio percorso politico. Mi ha permesso di misurarmi politicamente e umanamente con i miei coetanei e con qualcosa di più grande di me”.
Come si muoverà, ora, il nuovo incaricato? “Nella mia mozione congressuale mi sono concentrato su pochi, importanti punti programmatici, rivolti principalmente all’interno dell’organizzazione provinciale Gd, al fine di rafforzare la Federazione e fornire agli iscritti una serie di strumenti fondamentali per fare politica, come una buona base culturale e tecnica – spiega Fasola –. Vorrei, tuttavia, anche tenere buono il lavoro fatto finora e ripartire da lì, adoperandomi per colmare le lacune che in questi anni non siamo riusciti a risolvere. Inoltre, la visione del mio mandato non è sugli anni ma sui mesi. Questo perché attendiamo il congresso nazionale Gd, che dovrebbe tenersi tra una decina di mesi”.
In un momento storico non facile, i giovani dem comaschi hanno principalmente un obiettivo, come spiega il neo segretario nella sua mozione: “Avvicinare i giovani alla politica, consci che rappresentare e manifestare le ragioni e le esigenze della nostra generazione, dei nostri coetanei e dei nostri amici sia uno dei compiti più ardui che ci si possa assumere oggigiorno”.

Pubblicato in Idee e politica, Notizie da Como, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

Frontalieri, Orsenigo: “Il problema non sono i lavoratori, ma i rapporti con la Confederazione”

frontalieri freccia“Il Canton Ticino chiede di chiudere di nuovo alcuni valichi minori sempre in seguito a un’escalation di rapine. Le autorità della dogana italiana hanno imposto regole che di fatto impediscono ai lavoratori di rientrare nel Paese a bordo di auto aziendali con targa svizzera. La revisione dell’accordo, voluta dalla Confederazione, rimane al palo. E il presidente Fontana che fa? Parla per la prima volta pubblicamente dei frontalieri e li definisce ‘problema’. O è una gaffe, o per la Lega 65mila cittadini non contano nulla”, commenta così, Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd, l’intervista rilasciata dal nuovo governatore lombardo a un’emittente ticinese.
“Nella scorsa legislatura è stata istituita la Commissione speciale che doveva occuparsi, di fatto, dei rapporti tra le due regioni contermini, ma negli ultimi anni si è riunita un paio di volte, concludendo niente – continua Orsenigo –. Ci chiediamo se questo organismo proseguirà il suo lavoro o se non ce ne sarà più traccia. E nel caso, se sarà davvero fattivo, perché il problema non sono i frontalieri, ma come questi vengono trattati oltre confine”.
In particolare, il consigliere Pd vorrebbe “capire come intende muoversi la Giunta regionale con il Governo del Cantone, perché non basta dire che siamo un unico popolo, con la medesima cultura, tradizione e gastronomia: dobbiamo mettere nero su bianco delle regole che valgano una volta per tutte”.

Pubblicato in Economia e lavoro, Idee e politica, Mobilità, Notizie dalla Regione, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento