Archivi categoria: Blog Dem

Migranti, Braga: “Europa sia coesa e lungimirante. Da Africa arrivi anche per effetto del cambiamento climatico”

africa_map“Fa bene il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, dal vertice dei Balcani di Trieste, a richiamare il tema della coesione e della responsabilità di tutta l’Unione europea sulla questione dei migranti, che non può essere un onere a carico solo dei Paesi naturalmente più esposti. Occorre ricordare, come spesso fatto dall’Italia nelle più alte sedi internazionali, che il tema delle migrazioni incrocia anche la minaccia del cambiamento climatico già in atto a livello globale. Non sono infatti solamente le guerre a far scappare migliaia di donne, uomini e bambini, ma le conseguenze dei mutamenti climatici che spesso si traducono in siccità, carestie, conflitti per l’accesso a risorse primarie come l’acqua e il controllo dell’uso del suolo”. Lo afferma Chiara Braga, deputata comasca del Partito democratico e componente della Commissione Ambiente, territorio e lavori pubblici della Camera dei Deputati.
“La Caritas ci ricorda che sono decine di milioni le persone che in Africa soffrono per la mancanza di cibo e acqua a causa della siccità endemica, specie in Etiopia, Kenya, Congo, Somalia, Sudan, Nigeria, Uganda – continua Braga –. Il Pd è da tempo convinto che le dinamiche economiche, demografiche, ambientali e politiche dell’Africa sono destinate a produrre forti ricadute sul resto del mondo, in primis nel Mediterraneo. Per questo con il progetto di legge AC 4531, meglio conosciuto come “Africa Act”, a prima firma della collega Lia Quartapelle e di cui sono cofirmataria, propone, proprio a sostegno dell’azione del Governo italiano, un pacchetto di interventi per rilanciare le relazioni Italia-Africa negli ambiti della formazione e della cultura, della crescita economica e del lavoro, della sicurezza e del contrasto ai cambiamenti climatici”.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Idee e politica, Notizie dal Parlamento | Taggato , , , | Lascia un commento

“Il Matto 2″ alla Festa di Cantù, tra satira e riflessioni serie

Il Matto 2 Festa Unità Cantù 8 luglioSabato 8 luglio, alle 21, alla Festa dell’Unità di Cantù (Parco del Bersagliere, via Como), si terrà uno spettacolo teatrale di Massimiliano Loizzi, attore dei Terzo Segreto di Satira, intitolato “Il Matto 2”.
Si tratta di un esilarante monologo a tredici voci, una farsa tragicomica, uno spettacolo in bilico fra satira e poesia, denuncia e intrattenimento, teatro comico e teatro di parola. Un’indagine basata su documenti, testimonianze e atti processuali riguardanti i violenti fatti del G8 di Genova.
A seguire vi sarà un dibattito in cui verranno affrontati molti temi come il disegno di legge sul reato di tortura.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Tesseramento 2017: ecco le quote e come sono suddivise

Tesseramento_PD 2017Parte il tesseramento per l’anno 2017. Ecco come sono suddivise le quote:

Ordinario 25,00 euro

Giovani (fino a 30 anni compresi) 15,00 euro
L’iscrizione ai Giovani democratici può essere allo stesso tempo
iscrizione al Partito democratico. L’aderente ai Gd deve però
farne esplicita richiesta.

Anziano (dal 65esimo anno di età in poi) 15,00 euro

Quote differenziate per incarichi

Amministratori* 50,00 euro
(consiglieri comunali)

Amministratori* 100,00 euro
(sindaci, assessori, presidente di Provincia, presidente di consiglio
comunale, di consiglio provinciale, presidente di Comunità montana
)

*Nel caso risultasse che in alcuni comuni gli amministratori in carica non percepiscano indennità di carica o ricevano una indennità simbolica tale da non riuscire a sostenere il pagamento della quota loro imputata, il segretario di circolo evidenzia la situazione al responsabile provinciale del tesseramento che ha la facoltà di prevedere il pagamento dell’indennità di socio ordinario.

Parlamentare e consigliere regionale 200,00 euro

Componente Assemblea nazionale, regionale e provinciale, Direzione regionale, Segretaria provinciale 50,00 euro

Le quote del tesseramento non potranno essere versate in conto “erogazione liberale” per la detrazione del 20%.

Il tesseramento al Partito democratico avviene tramite l’adesione al Circolo di riferimento per territorialità.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

Nuovi treni, Gaffuri: “Basta parole al vento, i pendolari meritano di più”

757657-treno lomazzo“Abbiamo chiesto a Sorte di presentare una volta per tutte i contenuti, le risorse e le tempistiche del piano di investimento straordinario che aveva preannunciato lo scorso 17 febbraio, promettendo il rinnovo del parco circolante con 100 nuovi treni – spiega Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd dopo il question time discusso in Consiglio regionale sugli investimenti per il materiale rotabile della regione -. La risposta è stata chiara: non c’è nulla. Nessun piano concreto, nessuna tempistica o priorità, mentre le segnalazioni continuano ad arrivare numerose e i disservizi, i ritardi e i guasti sono all’ordine del giorno nella vita dei nostri pendolari”.
“Basta parole al vento – conclude Gaffuri –. I pendolari lombardi meritano un servizio migliore e una comunicazione più onesta e concreta”.

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro, Mobilità, Notizie dalla Regione, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Sport, Gaffuri: “Solo 10 su 70 i progetti finanziati dal bando per lo sport per adulti e anziani. Servono nuovi fondi”

stare-insieme1C’è la possibilità di finanziare qualcuno in più dei 70 progetti speciali di promozione e valorizzazione sportiva presentati per il bando regionale per la concessione di contributi? Lo ha chiesto, in Consiglio regionale, con un’interpellanza, il Gruppo regionale del Pd.
“Il bando sostiene la realizzazione di progetti volti a promuovere e valorizzare la pratica sportiva, in particolare per i giovani maggiorenni, per gli adulti, gli anziani o per le fasce di popolazione svantaggiate e a forte rischio di marginalizzazione – fa sapere Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd –. La dotazione finanziaria è di 350mila euro. Troppo pochi perché permettono di finanziare solo 10 progetti, un settimo di quelli risultati ammissibili a contributo, cioè 70 domande sulle 76 pervenute. Il valore economico totale sarebbe di oltre 2,6 milioni di euro”.
Dunque, se la cifra complessiva che servirebbe è obiettivamente alta, il Pd ha comunque interpellato la Giunta e l’assessore “per sapere quali investimenti intendano garantire affinché la misura regionale possa andare a soddisfare il maggior numero di domande ammissibili e non finanziabili per esaurimento delle risorse, con la finalità di soddisfare un obiettivo espressamente dichiarato nel Programma regionale di sviluppo per sostenere la realizzazione e la promozione della pratica sportiva in Regione Lombardia”.
“L’assessore regionale allo Sport si è detto soddisfatto dell’adesione numerosa al bando, ma di fatto non ha risposto, se non con una generica disponibilità all’implementazione delle risorse – fa sapere Gaffuri –. L’importante è che ci sia la volontà. Spero che arrivi presto un atto concreto con cui la Giunta stanzierà nuove risorse. Comunque, in fase di assestamento di bilancio ci faremo carico di sollecitare la disponibilità di altri fondi”.

Pubblicato in Blog Dem, Cultura e sport, Notizie dalla Regione | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Elezioni: domenica 11 giugno tutti al voto per sostenere Maurizio Traglio e le tre liste

TRAGLIO_FotoDomenica 11 giugno 2017, dalle 7 alle 23, si vota per le elezioni amministrative. A Como il nostro candidato è Maurizio Traglio, imprenditore comasco che si è messo in gioco, davvero e fino in fondo, in questa sfida importante al governo della città.
È appoggiato dalle liste sVolta Civica per Como, Ecologisti Reti Civiche, PD per Traglio Sindaco. Complessivamente 89 candidati con le loro storie personali e di impegno civico, 3 liste e una parola d’ordine: Como ora sVolta. Una squadra composta da persone provenienti dagli ambienti e dagli ambiti più diversi. Ognuno in campo per dare il proprio contributo.
Un programma in continuo divenire, implementato ogni giorno dalle richieste dei cittadini che il candidato Maurizio Traglio incontra nel suo tour nella città e nei quartieri. Ma che ha alcune basi solide e imprescindibili nella manutenzione, con interventi programmati per la sistemazione delle strade, per il decoro cittadino, per la pulizia; nella sicurezza, con l’implementazione della videosorveglianza e l’attivazione della collaborazione con le associazioni degli ex corpi d’arma per il monitoraggio del territorio a supporto delle forze dell’ordine; nella scuola, con la razionalizzazione degli istituti esistenti e gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria; nel turismo, con la riqualificazione delle mura storiche con l’illuminazione della cinta muraria e la riapertura dei giardini sopra le mura; nel sociale, con il recupero delle case popolari con il contributo dei privati, per renderle disponibili alle famiglie più in difficoltà.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Notizie da Como, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Terremoto, Braga: “Otto per mille ai beni danneggiati per ricostruire bellezza e comunità”

Terremoto“Da quest’anno e per 10 anni, tutti i cittadini italiani potranno contribuire concretamente al recupero dei preziosi beni culturali danneggiati dal sisma, indicando lo Stato come destinatario dell’8xMille nella propria dichiarazione dei redditi. Di tutte le risorse incamerate, l’intera quota statale destinata alla conservazione dei beni culturali sarà utilizzata esclusivamente per interventi di ricostruzione e restauro del patrimonio culturale nelle aree colpite”, lo fa sapere l’on.Chiara Braga, deputata del Pd e componente della Commissione Ambiente, territorio, lavori pubblici della Camera, commentando la misura dell’8 per Mille per i beni danneggiati dal sisma del Centro Italia.
“Una misura contenuta nel Decreto Terremoto approvato ad aprile dal Governo e di cui sono stata relatrice. Una norma voluta in particolare dal Ministro Franceschini e sostenuta senza indugio dal Pd in Parlamento.Il tema della ricostruzione e dell’economia turistica delle aree interne riveste infatti un’importanza particolare: un modo per restituire al mondo le bellezze culturali e artistiche che hanno reso le regioni del Centro Italia un patrimonio di tutti, ma anche per rafforzare il senso di comunità in quei territori, come ho avuto modo di constatare in queste settimane visitando l’Umbria e le Marche”, conclude Braga.

Pubblicato in Blog Dem, Cultura e sport, Notizie dal Parlamento | Taggato , , , | Lascia un commento

Sviluppo sostenibile, Braga: “Sul clima Gentiloni conferma che l’Italia sarà dalla parte giusta della storia”

160404 intervento braga direzione nazionale pd 2“Un plauso alle parole del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni affermate al convegno promosso dall’Asvis, a Montecitorio alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. In questi momenti complicati, specie dal punto di vista dello scenario internazionale, è assolutamente importante tenere assieme sostenibilità ambientale con interesse economico, anche per incoraggiare  lo sviluppo del nostro Paese che pare avviato all’uscita dalla crisi. Su questi temi si gioca una delle carte fondamentali della competitività del Sistema Italia e del benessere dei nostri cittadini”. Così commenta l’on. Chiara Braga, deputata del Partito democratico, presente al convegno conclusivo promosso dall’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile alla Camera dei Deputati.
“Anche dal Festival dello Sviluppo sostenibile  viene una spinta corale e positiva alle istituzioni nazionali per proseguire sulla strada di una politica che faccia della sostenibilità un fattore di sviluppo economico e sociale del Paese. Da ultimo è una buona notizia l’annuncio di una cabina di regia a Palazzo Chigi per l’attuazione da  parte di ciascun Ministero dell’Agenda 2030”, conclude Braga.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Economia e lavoro, Idee e politica, Notizie dal Parlamento, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Cultura e sociale: giovedì 8 giugno, Traglio incontra il Ministro Franceschini e l’assessore Maiorino

franceschiniGiovedì 8 giugno 2017, per Como e il nostro candidato sindaco Maurizio Traglio sarà una giornata speciale. Alle 17.30, nella sala Bianca del Teatro Sociale, Traglio incontrerà Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo. Intervengono l’on. Chiara Braga e il segretario regionale del Pd Alessandro Alfieri.
Alle 19, al Just Art Cafe di piazza Roma, si tiene, invece, un incontro pubblico sul tema “Il sociale e l’integrazione: la sVolta“. Maurizio Traglio interviene assieme a Pierfrancesco Maiorino, assessore alle Politiche sociali, salute e diritti del Comune di Milano. Introduce il segretario provinciale del Pd Angelo Orsenigo.

Pubblicato in Blog Dem, Cultura e sport, Idee e politica, Notizie da Como, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Premio Rosa Camuna, Gaffuri: “Menzione speciale a Ines Figini, deportata ad Auschwitz e testimone della tragedia”

Ines FiginiNel pomeriggio di domenica 28 maggio, a Cremona, sono stati assegnati i riconoscimenti e le menzioni speciali del Premio Rosa Camuna, istituito da Regione Lombardia e che ogni anno intende riconoscere pubblicamente l’impegno, l’operosità, la creatività e l’ingegno di coloro che si siano particolarmente distinti nel contribuire allo sviluppo economico, sociale, culturale e sportivo della Lombardia.
Per quanto riguarda Como, su candidatura proposta da Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, è stata assegnata una menzione speciale a Ines Figini, sopravvissuta ai campi di sterminio nazisti e diventata poi testimone di quanto aveva visto e vissuto.
“Un particolare pensiero di gratitudine e riconoscenza va oggi a Ines Figini: assieme a tanti, comaschi e non solo, soprattutto giovani, ho potuto ascoltare la sua testimonianza di umanità e dignità mentre condivideva con noi la sua esperienza della deportazione nei campi di sterminio nazisti, per avere difeso nel 1944 alcuni colleghi della Tintoria Comense – racconta Gaffuri –. Mi è sembrato giusto segnalare la signora Ines per l’attribuzione della benemerenza regionale”.
Questa la motivazione della menzione speciale: “Deportata nel campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau nel marzo del ’44 per aver preso le difese di alcuni lavoratori della fabbrica dove lavorava, ancora oggi rende testimonianza della sua tragica e dolorosa esperienza con dignità e coraggio, perché la memoria storica di quei fatti venga compresa e custodita dalle generazioni future. Quella di Ines Figini è la storia di una persona cui il lager non ha rubato l’anima e ha ripreso a vivere, di una persona che ha saputo resistere: infatti, se l’obiettivo dei carnefici era lo sviluppo dell’odio, ebbene, non hanno vinto”.

 Chi è Ines Figini
Sopravvissuta ai campi di sterminio nazisti, dopo avere atteso, come molti superstiti, oltre cinquant’anni per parlarne in pubblico, con numerosi incontri e un libro (“Tanto tu torni sempre. Ines Figini, la vita oltre il lager”, Melampo, 2012) s’è fatta testimone di una vicenda terribile, diffondendo nelle scuole e nelle comunità della provincia di Como e della Lombardia la memoria delle vittime del totalitarismo e il valore dell’umana resistenza e della civile solidarietà.
Nata a Como nel 1922 e cresciuta in città, nel 1944 viveva la sua vita di ragazza tra lavoro in fabbrica, famiglia e sport. Lavorava alla Tintoria Comense di Como: il 6 marzo ci fu uno sciopero dei lavoratori. Vennero fermate sette persone di fronte a tutti gli altri operai: Ines difese strenuamente i propri colleghi di lavoro e disse che il castigo, se doveva essere, era per tutti. Ines non sapeva chi avesse organizzato la protesta, agì per impeto a protezione di persone che conosceva. Nessun’altro si espose. Nonostante le rassicurazioni del questore, che nessuno avrebbe subito nulla se il lavoro fosse ripreso, Ines, né ebrea né partigiana, venne arrestata la notte stessa e deportata con gli altri sette. Passò dai lager di Mauthausen, Auschwitz-Birkenau e Ravensbrück e infine in un ospedale militare. Trascorse un anno e mezzo prima del rientro in patria.
La sua è la storia di una persona, ma è anche storia di fabbriche e di una città, Como, punto strategico per le forze nazifasciste. È storia di treni che partivano per mete ignote e di luoghi in cui l’umanità si divideva tra vittime e carnefici ed era negata. Ma è anche la storia di una persona cui il lager non ha rubato l’anima e che ha ripreso a vivere. E ogni anno, fino a quando le è stato fisicamente possibile, tornava là dov’era stata reclusa. Ricorda tutto, ma nonostante ciò ha perdonato e ha la forza di sostenere che stimolare odio e vendetta è qualcosa che rende l’essere umano infelice, triste, cupo. Lo sviluppo dell’odio era l’obiettivo dei carnefici. Con Ines non hanno vinto.

Pubblicato in Blog Dem, Notizie da Como, Notizie dalla Regione | Taggato , , , | Lascia un commento