Archivi autore: Sezione provinciale Como

Intrattenimento, Lissi: “Dall’anno scorso programmati due eventi e poi il vuoto”

comopiazzaDue soli eventi programmati dall’anno scorso. “E poi il vuoto”, commenta sconsolata Patrizia Lissi, consigliera comunale del Pd, pensando a quanto sta facendo la Giunta Landriscina per la cultura e le manifestazioni a Como.
“Quando pochi giorni fa ho portato in consiglio il problema delle famose sedie e dei palchi, avevo chiesto se era già stato fatto il bando per gli eventi estivi. Mi è stata risposto che non era stato predisposto nulla. Ci saranno due eventi programmati dall’anno scorso e poi il vuoto – prosegue Lissi –. Il tanto criticato e maltrattato ex assessore alla Cultura era riuscito a organizzare appuntamenti per tutta l’estate, rendendo la città vivace per i cittadini e per i turisti. Per non parlare di Villa Olmo: siamo in ritardo sui lavori, ma naturalmente l’attuale assessore ha velatamente dato la colpa all’amministrazione Lucini”.
E questo per quanto riguarda il centro e i suoi eventi. Invece, sulle periferie, Lissi si chiede “come mai non iniziano i lavori di sistemazione delle vie Varesina e Giussani come previsto dall’accordo stipulato da noi, con l’assessore Spallino, coinvolgendo le associazioni di cittadini, e l’Esselunga sull’ex Trevitex. I marciapiedi della via Varesina sono pericolosissimi e c’è una voragine lungo la strada che un motociclista rischia grosso. Via Giussani ancora aspetta. Insomma, da dove intende cominciare questa amministrazione?”, si chiede la consigliera Pd.

Pubblicato in Blog Dem, Cultura e sport, Eventi, Notizie da Como | Taggato , , | Lascia un commento

Politica e istituzioni, Braga: “Lega e 5Stelle hanno preso in giro gli italiani, irresponsabili e incapaci di governare”

palazzo-del-quirinale“Basta pagliacciate. Per tre mesi Lega e M5Stelle hanno promesso il Governo del cambiamento ma in realtà si sono dimostrati per quello che sono: incapaci e irresponsabili. Né Salvini, né Di Maio volevano davvero prendersi l’onere di governare: fin dall’inizio erano pronti a far saltare il banco, per tornare a votare il prima possibile, mettendo a repentaglio i risparmi di milioni di cittadini e la tenuta delle nostre imprese. Quelle stesse imprese a cui pochi giorni fa i parlamentari comaschi spiegavano di essere pronti a governare e a risolvere tutti i loro problemi. Oggi per nascondere i loro fallimenti usano toni violenti e gravissimi nei confronti del Presidente Mattarella, che ha agito unicamente nell’interesse dalla nazione, come prescrive la Costituzione”. Questa la dura presa di posizione della deputata del Partito democratico di Como, Chiara Braga di fronte al quadro politico venutosi a delineare in queste ore.
“Zoffili e Locatelli chiedono la rimozione delle foto del Presidente della Repubblica dagli uffici comunali? – prosegue la Braga – Si vergognino delle loro parole e piuttosto spieghino perché hanno bocciato al Ministero dell’Economia il loro vicesegretario nazionale Giancarlo Giorgetti. Sono certa che i Sindaci di Como e Erba e di tutti i Comuni comaschi garantiranno nei loro comportamenti la dignità della nostra Repubblica”.

Pubblicato in Idee e politica, Istituzioni, Notizie dal Parlamento | Taggato , , , , | Lascia un commento

Foto Presidente Mattarella, Fanetti, Lissi, Guarisco e Legnani: “Giù le mani dal Capo di Stato e dalla casa di tutti i comaschi”

PALAZZO CERNEZZI“La richiesta della Lega, fatta propria anche a Como dal vicesindaco Alessandra Locatelli, di rimuovere i ritratti ufficiali del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dagli uffici pubblici, è un gesto vile e inqualificabile”, commentano Stefano Fanetti, Patrizia Lissi e Gabriele Guarisco, consiglieri comunali del Pd.
“La figura del Presidente della Repubblica, garante super partes, deve restare al riparo dagli attacchi e dalle polemiche politiche – aggiunge Tommaso Legnani, segretario cittadino dei dem –. La Lega e Salvini avevano la possibilità di far partire il fantomatico ‘governo del cambiamento’ e hanno scelto deliberatamente di non farlo, per tornare alle elezioni e sperare di guadagnare una manciata di voti in più. Stanno prendendo in giro gli italiani, ma lascino stare il Presidente della Repubblica e gli uffici comunali, che sono la casa di tutti cittadini comaschi, non solo del vicesindaco o della Lega”, conclude, assieme a Fanetti, Lissi e Guarisco.

Pubblicato in Idee e politica, Istituzioni, Notizie da Como | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Presidente Mattarella, Orsenigo: “Sgomenti per la censura: la Lega dimostri serietà e rispetto verso le istituzioni”

MattarellaAngelo Orsenigo, segretario provinciale del Pd di Como e consigliere regionale, commenta la provocazione della Lega a proposito dell’immagine del Presidente Mattarella:
“Assistiamo con profondo sgomento alle reazioni della politica lariana in salsa leghista di fronte alla crisi istituzionale in corso. La serietà del momento ha spinto gli onorevoli Zoffili e Locatelli a chiedere la rimozione delle foto del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella dagli uffici comunali, dimostrando a quale punto di puerilità possa giungere lo scontro politico, toccando anche l’infimo livello della censura, secondo modelli purtroppo già sperimentati in tempi lontani. Invitiamo la Lega e i suoi rappresentanti a mostrare serietà e rispetto verso le istituzioni che rappresentano. Noi saremo vigili e pronti a intervenire con la denuncia laddove si violassero i più basilari principi democratici”.

Pubblicato in Idee e politica, Istituzioni, Notizie da Como | Taggato , , | Lascia un commento

Superticket, Orsenigo: “Il Pd ha votato a favore della riduzione del superticket. Giusto ridurlo, ma resta iniquo”

ticketI consiglieri del Partito Democratico hanno dato parere favorevole, questa mattina in commissione sanità del Consiglio regionale, al taglio del superticket sanitario su visite ed esami. Il parere alla delibera di giunta è quindi passato all’unanimità, compresa la raccomandazione, voluta dal PD, che chiede che con atti successivi si dia seguito al dettato della legge regionale 23 del 2015, la riforma della sanità, ovvero che si prevedano interventi a favore delle fasce deboli e si proceda a modulazioni per reddito. Questa dicitura era entrata nella legge proprio su proposta del Pd, dopo una dura battaglia d’Aula, durante la discussione in Consiglio nell’Agosto del 2015.
“Il nostro voto sulla riduzione del superticket non può che essere positivo, perché va a vantaggio di tante persone che oggi rinunciano a curarsi per ragioni economiche – spiega il consigliere regionale del PD Angelo Orsenigo -. Detto ciò, non rinunciamo alla critica all’impostazione generale data dalla Regione Lombardia, basata sul tipo di prestazione e non sul reddito del cittadino che ne ha bisogno. Anche con questa modifica il superticket rimane iniquo perché incide soprattutto sulle fasce più deboli. Ciò che la Regione non può fare è dichiarare di aver dimezzato il superticket, perché i numeri parlano chiaro e i cittadini non meritano questa propaganda ingannevole. Per questi motivi abbiamo chiesto e ottenuto che sui ticket si proceda a modulazioni per fasce di reddito.”
Come spiega il Pd, infatti, nessun esame vedrà dimezzarsi il costo, semplicemente il tetto massimo del ticket complessivo, ovvero il costo per il cittadino, passerà da 66 Euro a 51. Si abbasserà per esempio il costo per una colonscopia (da 58,80 € a 51), per una risonanza magnetica della colonna (da 66 € a 51) o per una biopsia della tiroide (da 52,80 € a 51), mentre rimarranno invariati esami come la mammografia bilaterale (48,30 €), l’ecografia ginecologica (40,65 €), la visita cardiologica (28,50 €).
Il 71,8% delle ricette non vedrà alcuna riduzione. Delle restanti, il taglio massimo, di 15 Euro, si applicherà all’11,7% delle ricette (elaborazione effettuata sui dati del 2017)

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Notizie dalla Regione, Sanità e welfare | Taggato , , , , | Lascia un commento

Territorio, Braga: “Tragedia di Sarno impone ancora una volta impegno per la prevenzione e lo stop al consumo di suolo”.

sarno“La ricorrenza del ventennale della tragedia di Sarno, in cui morirono 160 persone a causa di una vasta frana, ci ammonisce ancora una volta su quanto sia necessario ed estremamente importante investire su prevenzione dal dissesto idrogeologico, conoscere il nostro territorio e i suoi cambiamenti – su questo l’Ispra sta facendo un ottimo lavoro – e al tempo stesso fermare il consumo di suolo. E’ giusto oggi ricordare Sarno, ma ancora più importante farlo tutti i giorni, proseguendo negli investimenti per contrastare il dissesto idrogeologico e sostenendo l’operato degli Amministratori locali, da sempre impegnati in prima fila su questo fronte. Con il lavoro di Italia Sicura e il riassetto delle Autorità di distretto le politiche di difesa del suolo oggi tutti possono proseguire nella giusta direzione, colmando ritardi del passato”. Così dichiara l’On. Chiara Braga, deputata comasca del Pd e da sempre impegnata sui temi della protezione civile, delle lotta alle ecomafie e al dissesto idrogeologico.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Eventi, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

Scontri a Gaza, Fanetti, Lissi, Guarisco: “Como, gemellata con Nablus e Netanya, condanni le azioni di forza”

gaza“Come Comune gemellato con le due città di Nablus, in Palestina, e Netanya, in Israele, Como condanni ogni azione di forza o unilaterale che aggravi la situazione di tensione nel Medio Oriente”, lo chiedono, con una mozione appena depositata, Stefano Fanetti, Patrizia Lissi e Gabriele Guarisco, consiglieri comunali del Pd, insieme a Tommaso Legnani, segretario cittadino del Pd, dopo quello che sta accadendo nuovamente nei territori della Striscia di Gaza.
I tre consiglieri Pd ricordano nell’atto che “il Comune di Como è una fra le prime città al mondo a essere stata insignita del titolo di Città messaggera di pace dall’Onu ed è membro di altre associazioni attive sui temi della pace, dei diritti e della cooperazione internazionale”. Ma soprattutto “è gemellato, tra le altre, con Nablus e Netanya”.
Fanetti, Lissi e Guarisco riassumono poi le vicende di queste ultime ore con gli Usa che decidono di spostare l’ambasciata a Gerusalemme, “decisione in contrasto con le posizioni espresse più volte dall’Assemblea generale delle Nazioni unite e dalla comunità internazionale riguardo allo status della città, ancora da concordare all’interno del processo di pace tra israeliani e palestinesi”, e la strage di manifestanti lungo il confine tra il territorio palestinese della striscia  di Gaza e lo Stato d’Israele.
Per questo l’atto chiede che il consiglio comunale di Como “condanni ogni azione di forza o unilaterale che aggravi la situazione di tensione nel Medio Oriente; esprima dolore e solidarietà per le vittime uccise dall’esercito israeliano durante le proteste del 14 maggio 2018 lungo il confine con Israele; ribadisca il diritto a manifestare in forma pacifica, il dovere della tutela delle vite umane, il principio dell’uso proporzionato della forza; auspichi il termine di ogni violenza e la ripresa del processo di pace israelo-palestinese, basato sul principio dei due Stati; impegni il sindaco a farsi portatore di questo messaggio verso le città gemelle di Nablus e Netanya”.

Pubblicato in Blog Dem, Eventi, Idee e politica, Notizie da Como | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Carceri, Braga:”Commissione speciale esamini i decreti attuativi della riforma delle carceri prima della scadenza”

carcere bassone“Mi associo alla richiesta dei nostri capigruppo Francesco Boccia e Gianni Pittella, affinché le Commissioni speciali di Camera e Senato possano esaminare i due Decreti attuativi sulla riforma dell’ordinamento penitenziario approvati dal Governo, evitando che scadano nel prossimo mese di agosto. Il Presidente della Camera Roberto Fico ha chiesto alle forze politiche in Parlamento una riflessione sull’opportunità di inserire i due decreti nel calendario dei lavori delle commissioni speciali; chiediamo che le altre forze politiche abbandonino la demagogia e consentano di arrivare in fondo a un provvedimento atteso da anni. Quella del sistema penitenziario è una riforma equilibrata, costruita in modo condiviso e apprezzata da tutti i soggetti coinvolti.  Chi parla di  provvedimento “svuota-carceri” o non conosce i contenuti della riforma o è palesemente in malafede. Penso che il Parlamento possa dare su questo tema un segnale importante e di responsabilità”. Lo dichiara oggi Chiara Braga, deputata comasca del Partito Democratico, sull’inserimento del tema della riforma carceri nel calendario lavori della Commissione Speciale.

 

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Notizie dal Parlamento, Sanità e welfare | Taggato , , | Lascia un commento

Consorzi forestali, Orsenigo (Pd): “Grave ritardo: l’assessore Rolfi risolva il problema subito”

consorzi forestali“Meno male che il neo assessore regionale all’Agricoltura Rolfi ha fissato il tavolo con i sindacati per il 28 giugno, ma è comunque tardissimo e la situazione dei nostri boschi e sentieri montani è al limite. Ma soprattutto ci sono 300 persone che attendono di sapere se lavoreranno o meno da fin troppo tempo. E questo è gravissimo”, è diretto Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd, mentre commenta il rinvio a giugno, da parte di Regione Lombardia, della graduatoria che segue il bando sulle misure forestali e prevede l’assegnazione dei finanziamenti. “Un ritardo ingiustificabile”, aggiunge Orsenigo.
A questo punto, all’esponente del Pd non rimane che chiedere a Regione Lombardia “un cambio di rotta sul tema, visto che il precedente assessore Fava ha dimostrato in più di un’occasione ostracismo verso i consorzi forestali, al punto da non voler nemmeno ricevere i rappresentanti dei lavoratori. Al contrario, Rolfi, considerato che è così solerte quando deve dare la colpa al Governo o all’Europa su qualsiasi tema, una volta tanto cerchi di mettere una pezza nei riguardi di un bando che è più in ritardo dei treni regionali di Trenord. E per come sta andando il trasporto su rotaia in Lombardia, è tutto dire”, conclude ironicamente Orsenigo.

Pubblicato in Ambiente e agricoltura, Blog Dem, Economia e lavoro, Notizie dalla Regione, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

Tremezzina, Orsenigo (Pd): “Un grande risultato dei nostri parlamentari e del Governo Pd”

Tremezzina“Il via libera alla manifestazione di volontà d’intesa per la definizione del progetto esecutivo della variante alla Tremezzina dato stamani da Regione Lombardia è un grande risultato prima di tutto dei nostri parlamentari Mauro Guerra e Chiara Braga, ma anche del Governo del Pd che ha guidato l’Italia in questi ultimi 5 anni”, lo afferma Angelo Orsenigo, consigliere regionale del Pd e segretario provinciale del partito a Como, apprendendo la notizia dell’ok definitivo alla variante da parte della Regione.
“Se oggi quest’opera si può dire ormai avviata, è grazie alla tenace volontà dei parlamentari comaschi e alla capacità del Governo e del suo Ministro Delrio di rispondere alle esigenze del Paese. Anche Regione Lombardia ha fatto la sua parte in questa importante battaglia per il territorio comasco e dell’Alto lago”, conclude Orsenigo.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Mobilità, Notizie da Como, Notizie dalla Regione, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento