Tangenziale, Gaffuri: “Nessun segnale di vita. Vedremo il primo gennaio”

tangenziale como ritagliata“Nessun segnale di vita” è il virgolettato con cui Luca Gaffuri, consigliere regionale del Pd, commenta sul giornale La Provincia di Como di martedì 17 ottobre gli impegni presi con i comaschi a proposito della tangenziale. Il consigliere dice di non aver registrato passi in avanti sull’argomento tangenziale di Como e sull’abolizione del pedaggio prevista dal 1 gennaio prossimo.
“No, non ci sono aggiornamenti. Questo però è un obiettivo fondamentale per Como e tutta la provincia. Da anni lo stiamo perseguendo, dimostrando che la scelta di portare a pagamento il primo lotto della tangenziale non va bene. Dobbiamo eliminare il pedaggio, rendere gratis la strada – dice ancora Gaffuri –. I numeri degli utenti che a oggi utilizzano il tratto autostradale sono ancora irrisori, il peso dell’opera è stato sorretto dal pubblico, i  benefici per cittadini e territorio tardano a vedersi”.
Gaffuri conclude dicendo che “ci aspettiamo che Roberto Maroni sia di parola e che dal primo gennaio del 2018 la tangenziale sia effettivamente gratuita così come ha promesso a più riprese. Per ora, in questi mesi, ancora non abbiamo visto una foglia muoversi. Immagino non sia affatto facile, ma ci contiamo perché per il nostro territorio è una questione troppo importante”.

Articolo scritto in Idee e politica, Mobilità, Notizie dalla Regione, Territorio e con i tag , , , , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>