Assemblea provinciale Pd: queste le decisioni

logo_pdL’Assemblea provinciale del Pd di Como si è riunita lo scorso 20 luglio con all’ordine del giorno l’analisi del voto delle elezioni amministrative dell’11/25 giugno 2017. Si è dapprima ricordata la figura di Gianfranco Garganigo, storico esponente sindacale – già Segretario della Camera del lavoro di Como – e delle forze politiche del centrosinistra comasco, di recente scomparso.
Dopo un’introduzione del Segretario provinciale, Angelo Orsenigo, il dibattito si è sviluppato in modo ampio con l’intervento di 19 presenti. Si è innanzitutto ringraziato tutti coloro, candidati ed organizzazioni del partito, che si sono impegnati e spesi nella campagna elettorale perché il Pd e, complessivamente, le forze del centrosinistra potessero avere un buon risultato e si è augurato agli eletti un proficuo lavoro all’interno dei rispettivi Consigli comunali.
Si è altresì constato che l’esito elettorale, ad eccezione del Comune di Appiano Gentile dove una coalizione civica di centrosinistra ha vinto subentrando ad una maggioranza di centrodestra, è stato pesantemente negativo, soprattutto se si guarda al risultato dei tre Comuni maggiori della provincia in cui si è andati al voto: Como, Cantù ed Erba.
Al di là dell’importante valore aggiunto rappresentato dal candidato sindaco di Como Maurizio Traglio, si è evidenziata la debolezza complessiva della proposta politico-amministrativa messa in campo dal Pd nelle diverse realtà e la difficoltà delle nostre organizzazioni di partito nel raccordarsi con le realtà sociali del territorio, sintomo di una perdita di radicamento e di capacità di leggere le dinamiche socio-economiche delle nostre comunità in atto da diverso tempo.
Tutto questo, unitamente ad un clima politico generale sicuramente poco positivo per il Pd ed il centrosinistra e che tra l’altro, in questo periodo, è stato ulteriormente e negativamente influenzato dalla critica situazione generata dal fenomeno migratorio in atto, ha determinato nel suo complesso il risultato negativo conseguito.
Da tutti è stata evidenziata la necessità di avviare al più presto una approfondita analisi e riflessione sullo stato del partito, sulla sua organizzazione e radicamento nella realtà comasca e sulla sua capacità di saper proporre risposte credibili e condivise rispetto ai principali e nuovi problemi che pesano sulle comunità dei nostri territori.
Da tutto ciò è emersa l’unanime valutazione che, approfittando della campagna congressuale che da settembre vedrà impegnato in tutta Italia il partito nel rinnovo degli organismi dirigenti di circolo, provinciali e regionali, sia opportuno aprire una fase di riflessione ed analisi e di confronto in tutto il partito comasco, facendo precedere alla fase congressuale vera e propria un momento congiunto di approfondimento aperto a diverse realtà anche esterne al partito stesso.
Da ultimo l’Assemblea, approvando all’unanimità la proposta del Segretario provinciale Orsenigo, ha demandato agli organismi dirigenti della federazione il compito di organizzare tale momento di riflessione e di confermare la fase congressuale 2017 dei circoli e della federazione nelle date già definite dalla Direzione nazionale e comunicate con una nota del 5 luglio scorso dal Vicesegretario nazionale e dal Responsabile nazionale dell’Organizzazione. Di tale decisione verrà tempestivamente informata la Segreteria regionale.
L’Assemblea verrà riunita entro la prima settimana di settembre per dar corso agli adempimenti congressuali.

Angelo Orsenigo                                             Mario Clerici
Segretario Provinciale                               Presidente Assemblea Provinciale

Articolo scritto in Blog Dem, Idee e politica, Notizie da Como, Territorio e con i tag , , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>