Elezioni amministrative 2016: Simone Moretti è il nuovo sindaco di Olgiate Comasco

Elezioni_amministrative_2016Simone Moretti è il nuovo sindaco di Olgiate Comasco. Subentra a maria Rita Livio, alla guida del paese. Quella di Svolta civica una vittoria netta. «L’emozione è tantissima, l’attesa è stata tanta, è una bella soddisfazione – ha detto a caldo il nuovo primo cittadino – Il risultato premia il lavoro di squadra». Da parte sua Marco Bernasconi si dichiara contentissimo della vittoria di Moretti: «Si è impegnato tantissimo. Io non ho favorito nessuno. Si credevano invincibili, ma non lo erano». Roberto Briccola: «Complimenti a Moretti. lo rispetto è un bravo ragazzo. Mi auguro che possa dare una svolta al paese anche se temo che non ci sarà. Non ha vinto Olgiate, abbiamo pagato l’astensionismo».

La giornata elettorale è iniziata senza scossoni di buon mattino con i nove seggi, sette alle elementari di via San Gerardo e gli altri due nelle scuole primarie di via Repubblica e Somaino, aperti regolarmente. Regolare l’affluenza degli elettori che a mezzogiorno, l’ora del primo controllo, avevano di poco superato il 19 per cento. A fine mattinata aveva già votato il più volte sindaco Lanfranco Bianchi si è presentato al seggio Simone Moretti è il nuovo sindaco «Grande emozione» Comunali. Succede a Maria Rita Livio. Gli avversari, Briccola: «Speriamo possa dare una svolta al paese» Bernasconi: «Contentissimo. Non ho favorito nessuno» numero uno accompagnato dalla figlia Flavia. «È la prima volta che voto nella scuola di via San Gerardo» ha sottolineato Bianchi. Questo perché, storicamente, il seggio principale era allestito in un’altra sede. Bianchi per la prima volta dopo cinquantadue anni di presenza attiva non partecipa attivamente alla competizione elettorale non essendo candidato. Lo stesso Bianchi ha poi seguito direttamente le operazioni di scrutinio presentandosi alle 23 ai seggi. Sempre in mattinata e sempre in via San Gerardo avevano votato i tre candidati a sindaco che poi si sono ritrovati nella vicina pasticceria e posato per una foto ricordo a tre all’esterno della stessa scuola elementare. Le operazioni di voto sono proseguite con regolarità per tutta la giornata. Alle 19 aveva votato quasi la metà degli aventi diritto (esattamente il 49,88 per cento). In serata ancora elettori alla spicciolata tanto che alla chiusura dei seggi i votanti hanno raggiunto il 60,61 per cento. Una percentuale decisamente inferiore a quella di cinque anni fa quando votò il 68,68 per cento degli olgiatesi aventi diritto. Un calo tanto vistoso, otto punti percentuali in meno, e decisamente preoccupante. Un dato, quello dell’assenteismo, andato decisamente oltre le previsioni. Puntuali, alle 23, i seggi hanno chiuso le porte agli elettori e poi subito al via gli scrutini sotto l’occhio attento e, soprattutto, interessato, dei rappresentanti di lista e degli stessi candidati a sindaco. L’epilogo Poco dopo la mezzanotte cominciano ad arrivare i primi dati dalle sezioni che hanno delineato la sfida a due tra Moretti e Briccola per la poltrona a sindaco con Bernasconi più staccato. Mentre Briccola conquista per una manciata di voti, 299 contro 283, il seggio tre Moretti passa alla grande prima al seggio due (370 contro 221) e poi al seggio 6 (298 contro 228). Bernasconi, invece, varia dai 60 ai 71 voti. Al seggio 9 la Svolta conquista altri venti voti di vantaggio sul diretto avversario (277 preferenze contro 257). Poi Moretti incrementa ulteriormente il vantaggio con il seggio 5 con quasi cento preferenze in più rispetto a Briccola (303 contro 207) mentre Bernasconi si mantiene stabile sui settanta voti. È questo punto, al giro di boa, che Briccola ammette la sconfitta: a sorpresa per le dimensioni. È l’una di notte i giochi sono ormai fatti.Poi arrivano i dati di Somaino dove per un soffio prevale Svolta Civica: 317 contro 310. Moretti arriva ai seggi salutato dalla sua squadra.

Articolo scritto in Notizie dalla Provincia e con i tag , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>