Tremezzina, Guerra: «I piccoli Comuni chiedono di investire oltre i bilanci»

Mauro_GuerraSenza più il vincolo del Patto i Comuni potranno rilanciare i loro investimenti. Dal 2016 i Comuni sono soggetti al pareggio di bilancio, misurato come equilibrio del totale delle entrate e del totale delle spese, correnti e di investimento. «Le stime sull’entità delle risorse rimesse in circolo per opere pubbliche locali, complessivamente, variano dai 3 ai 4 miliardi di euro». Mauro Guerra, sindaco di Tremezzina, e parlamentare comasco, guarda con attenzione a questa svolta per le amministrazioni locali. Ma precisa anche. «Restano alcuni problemi che rischiano di compromettere l’opportunità di investimento per i Comuni piccoli e medi. Per esempio se le opere in cantiere sono di importo rilevante rispetto alle dimensioni del loro bilancio. Per questo abbiamo chiesto un confronto in Parlamento, con Governo e Regioni, in modo da superare anche queste criticità». Il tema sarà infatti all’ordine del giorno del Parlamento nelle prossime settimane e sul tavolo è stato messo un nuovo disegno di legge del Governo che modifica, rendendoli più flessibili anche per i piccoli Comuni, i vincoli del pareggio di bilancio, originariamente previsti a partire dal 2017. «E in tema di finanza locale saranno rivisti i criteri per la determinazione dei costi e dei fabbisogni standard, in modo da superare definitivamente modalità di riparto delle risorse che ancora in diversi casi rimandano alla spesa storica, con effetti penalizzanti per gli enti più virtuosi».

Articolo scritto in Idee e politica e con i tag , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>