Tangenziale di Como: il secondo lotto sarà reintrodotto nella programmazione territoriale

pedemontana2--400x300Il Consiglio regionale ha chiesto alla Giunta di reinserire il secondo lotto della tangenziale di Como nel piano territoriale regionale. È quanto prevede un emendamento alla risoluzione relativa al documento di economia e finanza regionale condiviso da tutte le forze politiche e approvato a larga maggioranza (contrario il Movimento 5 Stelle).

Soddisfazione è stata espressa dai consiglieri regionali comaschi Luca Gaffuri (PD) – autore di due emendamenti in merito, ritirati in vista dell’accordo per un testo condiviso – Dario Bianchi (Lega), Francesco Dotti (Fratelli d’Italia), Daniela Maroni (Lista Maroni presidente) ed Alessandro Fermi (Forza Italia).
Il testo approvato così recita: “si impegna la Giunta regionale a prevedere l’aggiornamento della salvaguardia urbanistica del completamento della Tangenziale di Como ai sensi della legge regionale 12/2005 secondo il tracciato che sarà condiviso con gli enti territoriali interessati nell’ambito del sistema viabilistico pedemontano, attraverso una nuova progettazione da realizzarsi entro sei mesi, in accordo tra Regione Lombardia, CAL – Concessioni Autostradali Lombarde S.p.a. e Pedemontana.
Articolo scritto in Notizie da Como e con i tag , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>