Ad Erba basta sogni, gestiamo bene l’esistente

«Piuttosto che continuare a fare promesse che non riusciranno a mantenere, a partire dalla riqualificazione del centro città, l’amministrazione dovrebbe preoccuparsi di salvare gli immobili storici della nostra città». Michele Spagnuolo, capogruppo del Pd inconsiglio comunale, era appena tornato dalle ferie quando ha saputo del crollo di parte del cornicione di Villa Ceriani Bressi. «Sono andato a vedere, e sono preoccupato». Per tutta l’estate, dice Spagnuolo, «ho ascoltato autocelebrazioni per i tanti eventi organizzati in città, poi ho letto una serie di promesse del sindaco che conta di sistemare l’arredo urbano e far partire la riqualificazione delle aree centrali intorno a via Fiume. Peccato che lo promettano da anni, sembra quasi di essere in campagna elettorale con due anni di anticipo».
Passano pochi giorni e in via Foscolo di stacca una parte del cornicione esterno di Villa Ceriani Bressi. Piuttosto che fare promesse per Spagnuolo sarebbe meglio gestire l’esistente. «Sappiamo tutti che non ci sono i soldi per le grandi opere, non per colpa del sindaco ma della crisi che investe tutti gli enti locali. Mettiamo da parte i sogni, sono anni che promettono di sistemare il centro della città, ma dalle parole non si passa mai ai fatti: diamoci da fare piuttosto per evitare che edifici come Villa Ceriani Bressi finiscano per crollare a pezzi». Anche perché, dal momento che l’amministrazione Tili non ha alcuna intenzione di vendere i gioielli di famiglia, la manutenzione ordinaria degli edifici storici diventa un imperativo. «Questo è un problema vero, al quale bisogna mettere mano. Quel cornicione sarebbe potuto cadere sulla testa di qualcuno di passaggio, siamo stati fortunati
che abbia colpito un’automobile vuota: la priorità è mettere in sicurezza al più presto l’edificio, per renderlo nuovamente fruibile dal pubblico».

Articolo scritto in Notizie dalla Provincia e con i tag .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>