Guerra: “La variante della Tremezzina non si tocca”

TremezzinaIl fuori aula tra una votazione e l’altra per l’elezione del Presidente della Repubblica è stato di grande aiuto per la causa della variante della Tremezzina in quanto Mauro Guerra è riuscito a riunire i principali soggetti interessati alla realizzazione dell’opera e il risultato è stato quello di individuare un’unica  linea operativa.
«A margine delle votazioni ho avuto un colloquio con il ministro
Lupi, il presidente della Regione Maroni, il presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo sull’avanzamento delle attività riguardanti la variante della Tremezzina – riferisce Mauro Guerra
- Tutti hanno confermato la volontà di portare a compimento le procedure per consentire la realizzazione dell’opera. L’impegno di tutti è di mantenere il massimo impulso alle attività tecniche in corso e verificare insiemepreeventuali difficoltà che dovessero porsi, per trovare le soluzioni in grado di consentire il raggiungimento dell’obiettivo. È stata confermata la necessità di proseguire con determinazione nelle attività di verifica e valutazione del progetto che sono aperte in sede di conferenza di servizi e di valutazione di impatto ambientale, così si conferma, come avevo avuto modo di ribadire nei giorni scorsi, la volontà politica condivisa di Governo e Regione di lavorare per la realizzazione dell’opera attesa da decenni dal nostro territorio. Per quanto mi riguarda personalmente continuerò nell’impegno per mantenere costante l’attenzione
di Governo e Regione ai massimi livelli sulla procedura in corso, sia sul versante progettuale che su quello del finanziamento».

Articolo scritto in Notizie dalla Provincia e con i tag , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>