Piccoli Comuni: il Ddl Delrio è legge

“La Camera ha oggi approvato in via definitiva il disegno di legge Delrio. Insieme alla riforma delle Province e all’istituzione delle Città Metropolitane sono diventate legge norme importanti disemplificazione e sostegno per le gestioni associate dei piccoli Comuni, le loro Unioni e le fusioni volontarie, nonchè il mantenimento della Convenzione come strumento complementare all’Unione”. Lo dichiara il deputato democratico e coordinatore nazionale Piccoli Comuni Anci, Mauro Guerra.

“Per i piccoli Comuni – commenta Guerra – c’è un’inversione di tendenza anche per quanto riguarda i consigli e  le giunte comunali che riconquistano dimensioni più rispettose della dignità degli enti locali e delle esigenze di partecipazione democratica e di volontariato civico, facendo così giustizia anche della ignorante demagogia di chiclassifica come poltrone della casta le cariche di consigliere comunale nei piccoli Comuni. Il tutto senza maggiori oneri per la finanza pubblica”.

“Diviene finalmente legge, almeno per i Comuni con meno di 3000 abitanti, anche la richiesta, da tempo avanzata da ANCI, di consentire un terzo mandato ai Sindaci”.

“Molte di queste norme riguardanti i piccoli Comuni, le Unioni e le fusioni, – conclude l’esponente dell’Anci – derivano da mie proposte emendative al testo originario del Governo. Governoche si è anche impegnato ad emanare immediatamente disposizioni interpretative per chiarire ogni dubbio sulle modalità di applicazione delle nuove norme sin dalla tornata elettorale del prossimo 25 maggio 2014”.

Articolo scritto in Idee e politica e con i tag , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>