Le modifiche al Testo Unico degli Enti Locali dell’On. Mauro Guerra

piccoli-comuniMercoledì 13 novembre 2013 alle 13:30 presso la Sala Conferenze stampa di Montecitorio l’ Onorevole Guerra illustrerà la proposta di legge di sua iniziativa (AC 1737), assegnata alla Commissione affari costituzionali, inerente “Modifiche al testo unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali, di cui al decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267, e altre disposizioni concernenti i comuni di minore dimensione demografica, l’esercizio associato delle loro funzioni, nonché le unioni di comuni e la fusione dei medesimi”.

La presente proposta di legge è stata abbinata al disegno di legge (AC1542), di iniziativa governativa, di più ampia portata, relativo a “Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni” (il cosiddetto disegno di legge “Ministro Delrio” di riforma delle province) .

 

Il progetto di legge dell’On. Guerra ha lo scopo di  sostenere la riforma del sistema delle autonomie locali dei piccoli Comuni attraverso la promozione dei processi di unioni e dei processi volontari di fusione tra i comuni, per consentire un più adeguato esercizio di tutte le funzioni e servizi amministrativi, nell’interesse e per la salvaguardia dei diritti dei cittadini che vi risiedono, valorizzando al contempo le peculiarità dei presidi territoriali e superando i limiti della frammentazione amministrativa.

Il progetto di legge mira ad una riassetto strutturale delle forme di cooperazione della gestione amministrativa e dell’esercizio delle funzioni e servizi tra i comuni, reso ormai impellente dai nuovi assetti normativi e dalle mutate esigenze organizzative degli enti locali di minore dimensione demografica. Tale riassetto è volto, altresì, a favorire lo sviluppo delle attività economiche, sociali, ambientali e culturali  ed a tutelare e valorizzare il patrimonio naturale, rurale e storico-culturale custodito nei piccoli comuni.

Articolo scritto in Idee e politica e con i tag , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>