Chiuso il cantiere dell’Arcisate-Stabio. Ripercussioni anche per i futuri collegamenti di Como

Tilo_ETR_150La ditta Salini ha proceduto oggi a chiudere il cantiere dell’Arcisate Stabio. “La chiusura del cantiere è una pessima notizia. Quando in primavera il PD chiese alla Regione di entrare in campo ci diedero degli allarmisti. Ora è chiaro che l’assessore Del Tenno ci ha raccontato solo delle grandi storie, visto che ancora tre giorni fa ci rassicurava sul riavvio dei lavori. O ci ha preso in giro o le cose accadono senza che se ne accorga”. Lo dichiara il consigliere regionale Luca Gaffuri. “La chiusura del cantiere, con il rischio che da lunedì arrivino le lettere di licenziamento dei lavoratori che già oggi sono in cassa integrazione a zero ore, è purtroppo l’esito di una situazione gestita male. Maroni si muova immediatamente  in prima persona per scongiurare il licenziamento dei lavoratori e soprattutto per creare le condizioni per il completamento dell’opera. I cittadini di Arcisate, di Induno Olona e di tutta la Valceresio hanno già sopportato troppi disagi e disservizi. Occorre evitare che il territorio rimanga sfregiato e diviso in due fino a non si sa quando. Da parte nostra ci sarà leale collaborazione, anche attivandoci presso il governo”, conclude Gaffuri.

Articolo scritto in Mobilità e con i tag , , .

Una risposta a Chiuso il cantiere dell’Arcisate-Stabio. Ripercussioni anche per i futuri collegamenti di Como

  1. zva scrive:

    rimetteteci a posto il paese..in fretta..altrimenti il nervosismo aumenta…che abbiano ragione ad es. i no TAV..non si può andare avanti con questo modo di fare..arrivederci a presto..già da lunedì vedremo altre novità..grazie..




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>