83 mila euro per comunicare ai lombardi gli slogan di Maroni

pirellone83.020 euro é la cifra totale che Regione Lombardia ha speso, tra il 21 e il 29 giugno, per una campagna pubblicitaria pubblicata su diversi organi di stampa. Lo si apprende dall’assessore regionale al bilancio Massimo Garavaglia il quale, in risposta ad un’interrogazione presentata dal consigliere regionale del PD Luca Gaffuri e discussa questa mattina durante i lavori d’Aula, ha rivendicato il diritto e soprattutto il dovere della Regione di informare i cittadini con questa definita una doverosa iniziativa istituzionale. Critico sulle finalità dell’operazione Gaffuri che bolla il tutto come “pubblicità politica pagata con i soldi dei contribuenti.”

“Secondo noi questo è un palese caso di grave commistione tra comunicazione politica e comunicazione istituzionale – spiega Gaffuri -. Vengono diffusi a pagamento quelli che l’assessore chiama risultati ma che al momento sono solo slogan dagli esiti ancora attesi e auspicati che per giunta attengono al programma elettorale di Maroni e non a delibere di Giunta o atti di Consiglio. Se dopo 100 giorni di mandato si sente il bisogno di pagare per comunicare ai lombardi cosa si è fatto fino a qui, probabilmente l’azione politica non è stata poi così significativa come sostengono il presidente e i suoi assessori. Rimane comunque il dubbio sull’utilità dell’operazione per i cittadini ai quali interessa capire più come poter accedere ai finanziamenti regionali per lavoro o per formazione piuttosto che sapere che la Regione avrebbe riaperto i rubinetti così come si evince dallo slogan in chiave leghista diffuso sul sito istituzionale regionale.”

L’esponente del Pd infine ricorda come “nella precedente legislatura c’è stato un controllo da parte di organi esterni sulle attività di comunicazione dei gruppi consiliari, auspichiamo che ci sia lo stesso minuzioso controllo su quelle della giunta.”

Articolo scritto in Idee e politica e con i tag , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>