Troppi assessori esterni. La nuova giunta Maroni avrà un costo extra di oltre 7 milioni di euro

“La nuova Giunta lombarda parte con il piede sbagliato. La scelta di Maroni di nominare nella sua squadra numerosi assessori esterni si traduce in un considerevole costo che ricade direttamente sulle tasche dei lombardi. Se si considera che ogni assessore non eletto consigliere costa almeno 11,100 euro in più al mese, secondo le nuove norme che la regione deve adottare dal primo luglio, con gli 11 dei 14 membri della Giunta appena nominata la regione spenderà per ogni singolo anno 1.465.200 euro in più che moltiplicato per 5 anni di legislatura significa 7.326.000 euro in meno nelle casse regionali. Visto il momento contingente di crisi economica, ce lo possiamo permettere? La Lombardia ad oggi ha altre priorità se si pensa che non si trovano i fondi per la cassa integrazione in deroga.

E ancora una volta non ci sarà nemmeno un assessore comasco nella Giunta lombarda: per altri 5 anni mancherà nella squadra di governo regionale un punto di riferimento a cui portare le istanze del territorio. Arriveremo al record di 10 anni senza avere un assessore regionale comasco. Un’assenza notevole che dimostra come Como sia bistrattata a ultima provincia dell’impero (macroregione) del centrodestra”.

Lo dichiara il capogruppo del Partito democratico in Regione Lombardia Luca Gaffuri.

Articolo scritto in Idee e politica e con i tag , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>