La Mariano Comense Servizi probabilmente dovrà essere sciolta

“Inutile continuare a creare false aspettative: la Mariano Comense Servizi molto probabilmente dovrà essere sciolta e la maggioranza continua a ignorare il problema”. A lanciare l’allarme è Savina Marelli, capogruppo di minoranza del PD: nell’ultimo consiglio comunale ha presentato un emendamento al bilancio per chiedere di avviare le procedure per lo scioglimento della partecipata, questione che non ha mancato di suscitare apprensione tra i dipendenti che hanno assistito alla discussione in aula. “La maggioranza continua a ribadire di non voler chiudere MCS ma credo che invece farebbe meglio a prendere il toro per le corna prima che il bubbone le scoppi in faccia. Capisco che sia complicato perché comunque ci sono delle persone che lavorano in MCS, ma considerato che la normativa va nella direzione di sciogliere, vendere o riorganizzare entro la fine del 2013 questo tipo di società partecipate da capitale pubblico, credo sarebbe opportuno e corretto affrontare la realtà senza continuare a dare false aspettative. Siamo sempre stati contrari alla costituzione di MCS perché a parte essere un doppione delle funzioni che potrebbe svolgere il Comune, è stata pensata per eludere i vincoli del patto di stabilità in tema di assunzioni e di spese per il personale. Peccato che la maggioranza non sia riuscita a centrare nè l’uno, nè l’altro obiettivo. Lo dimostra il fatto che la spesa corrente del Comune dal 2004 a oggi è cresciuta di 2 milioni e mezzo”.

Articolo scritto in Notizie dalla Provincia e con i tag , , , .

Una risposta a La Mariano Comense Servizi probabilmente dovrà essere sciolta

  1. Pingback: MCS: contrordine COMPAGNI! |




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>