Navigazione Laghi: mozione in discussione domani alla Camera

Sarà discussa domani, mercoledì 5 settembre 2012, alla Camera dei Deputati la mozione concernente le iniziative in materia di gestione del servizio pubblico di Navigazione sui laghi prealpini, a prima firma dell’onorevole comasca Chiara Braga, insieme con l’on.Codurelli lecchese edaltri deputati del Partito Democratico.

“In questi anni - spiega la giovane deputata comasca – il Servizio Navigazione laghi di Como, Garda e Maggiore ha subito pesanti tagli lineari dei finanziamenti destinati al trasporto lacuale, che si sono sommati al rincaro progressivo del costo del carburante necessario alla circolazione dei natanti e alla reintroduzione  nel 2011, del pagamento dell’Iva sull’acquisto dei mezzi di navigazione, con pesanti ricadute sul servizio destinato agli utenti della navigazione. Con questa mozione, che fa seguito a diversi interventi fatti in questi anni a livello parlamentare, si chiede al Governo un impegno preciso nell’individuare soluzioni attuabili e sostenibili alle pesanti problematiche di mobilità dei territori lacuali, affrontate sino ad oggi in maniera parziale quasi a voler mettere ogni anno una pezza riparatoria laddove invece occorrerebbe una seria e concordata visione di prospettiva sul futuro della navigazione lacuale, le cui direttrici peraltro sono già state fissate da leggi precedenti”.

“Criticità – prosegue la Braga – fronteggiate dalla stessa Navigazione con scelte, per lo più inevitabili, di riduzione delle corse di trasporto passeggeri, di traghettamento degli autoveicoli e di aumento delle tariffe applicate, misure che penalizzano soprattutto gli utenti pendolari generando conseguenze negative sia in termini occupazionali che per lo sviluppo turistico e quindi economico”.

L’intento – spiega l’esponente democratica – è dunque quello di giungere, alla fine del dibattito parlamentare, ad una mozione condivisa che impegni il Governo a garantire la continuità del servizio pubblico lacuale assicurandone un livello adeguato di efficienza ed efficacia nonché la tenuta dei posti di lavoro e lo sviluppo dell’attrattività turistica insieme all’indotto economico”.

“Di grande importanza è poi – conclude la parlamentare - dare rapida attuazione al processo di regionalizzazione previsto già dal decreto legislativo del 1997 accompagnandolo, oltre che da una definizione precisa delle competenze alle Regioni coinvolte come Lombardia, Piemonte e Veneto, con un piano industriale e organizzativo tale da sostenere la migliore efficienza aziendale, l’efficacia e l’economicità del servizio pubblico”.

In allegato il testo della mozione in discussione domani alla Camera dei Deputati:

587_Mozione navigazione aula_Braga 03092012

Articolo scritto in Mobilità, Territorio e con i tag , , , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>