Inchiesta sanità: Formigoni riferisca in Consiglio regionale martedì

Il PD ha chiesto formalmente durante la riunione dei capigruppo che Formigoni riferisca martedì prossimo in Consiglio regionale sulle sue intenzioni dopo la formalizzazione dell’avviso di garanzia da parte della procura di Milano. “Formigoni – spiega il capogruppo del PD Luca Gaffuri – deve venire in Consiglio a spiegare se intende proseguire la legislatura regionale come se nulla fosse, nonostante le gravi accuse per le quali è indagato. La Regione Lombardia non può permettersi di essere infangata da vicende che riguardano il suo presidente e i lombardi hanno diritto a una Regione che sappia affrontare questa crisi compiendo scelte a favore delle famiglie e delle imprese con serenità e dedizione piena. La nostra richiesta non può che essere quella del voto anticipato”. In merito alle critiche rivolte dal governatore alle forze di opposizione, Gaffuri replica così: “Formigoni si difende insultando l’opposizione, ma ormai i cittadini hanno capito che dietro a tanta sicumera e supponenza c’è una persona che tenta disperatamente di mantenere il suo potere, a dispetto delle gravissime accuse che gli vengono rivolte e del danno che recano alla credibilità della Presidenza della Regione. Accuse non paragonabili alle altre vicende sui giornali in questi giorni”.

Articolo scritto in Idee e politica, Sanità e welfare e con i tag , , , , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>