Formigoni non si nasconda dietro a un dito

Il PD ribadisce a Formigoni la richiesta a riferire in Consiglio regionale il prossimo martedì, nell’ultima seduta utile prima della pausa estiva, dopo la formalizzazione dell’avviso di garanzia da parte della procura di Milano.
“Il presidente non si nasconda dietro a un dito e cominci a considerare l’Aula come la sede propria dove affrontare le questioni politiche invece di continuare a farlo sempre e soltanto nelle conferenze stampa come ha fatto con i tagli della spending review – dice il capogruppo Luca Gaffuri – . Non è istituzionalmente accettabile che un problema di questa rilevanza, che rischia di infangare l’immagine della Lombardia stessa, venga trattato in altre sedi non competenti. Ne avevamo, per questo, già fatto richiesta in conferenza di capigruppo al rappresentante della Giunta, il quale ci aveva informato del fatto che dipendesse esclusivamente dalla volontà del presidente”.

Articolo scritto in Idee e politica e con i tag , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>