Alle primarie del Pdl vince la continuità con il passato

Savina Marelli, segretario provinciale del Partito Democratico, commenta il risultato delle primarie che il Partito Delle Libertà ha realizzato sabato 4 marzo e che ha incoronato Laura Bordoli come candidato sindaco del Partito: “Al di là dell’apprezzabile novità rappresentata dall’utilizzo delle primarie quale formidabile strumento per coinvolgere i cittadini nella scelta del candidato sindaco, nonostante le ripetute critiche infondate e ingenerose a cui il senatore Butti ha sottoposto quelle del centrosinistra; e al di là del fatto che Laura Bordoli sia un volto nuovo della politica locale, le consultazioni dello scorso sabato esprimono un risultato di continuità rispetto alla classe dirigente di centro destra che ha sotenuto il candidato Sindaco e che ha governato la città negli scorsi vent’anni.

Inoltre – continua il segretario – le primarie del PDL sembra siano state l’occasione per un regolamento di vecchi conti interni al partito: le fazioni sono sempre le stesse, la persone dietro le quinte non cambiano e mi sembra difficile che la città, con queste premesse, possa andare incontro ad un destino diverso da quello che ha contraddistinto l’amministrazione Bruni, di cui tutti ricordiamo i disastri.

Noi, il Partito Democratico e il centrosinistra, continuiamo a lavorare con convinzione per costruire l’alternativa, credibile e affidabile, per la città di Como e per i suoi cittadini. Ne sono la prova la coesione della coalizione che sostiene Mario Lucini che si distingue per impegno, onestà e provata competenza. Chiediamo ai comaschi di darci la loro  fiducia, perché questo è l’unico modo per rompere meccanismi da troppo tempo consolidati e ambire a cambiare il passo costruendo a Como il futuro che si merita”

Articolo scritto in Idee e politica, Notizie da Como e con i tag , , , , , , .



Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>