Archivi tag: pezzano

Pietrogino Pezzano all’Asl: il Consiglio ha detto No

Pietrogino Pezzano

Mercoledì, 13 aprile 2011- Con i banchi della maggioranza sguarniti è passata la mozione presentata da Pd, Idv e Sel per la revoca della nomina del direttore generale della Asl Milano 1 Pietrogino Pezzano. Nonostante il tentativo di ostacolare il voto da parte di Pdl e Lega, il numero legale di 38 consiglieri è stato raggiunto e la mozione approvata: Pezzano ha già annunciato le dimissioni. A questo punto, al presidente Formigoni non resta che eseguire la volontà del Consiglio regionale. Solo così la trasparenza delle istituzioni verrà salvaguardata e l’integrità etica garantita, come esempio in un momento critico per il dilagare delle organizzazioni criminali nel nostro territorio.

Pubblicato in Idee e politica, Legalità, Sanità e welfare | Taggato , | Lascia un commento

“Nomina inopportuna” e arrivano le dimissioni

Mercoledì, 2 febbraio 2011- Il Pd, dopo che il Consiglio regionale aveva respinto per un soffio la mozione che chiedeva la revoca di Pezzano a direttore generale dell’Asl Milano 1 da parte del presidente Formigoni, ha chiesto direttamente a Pezzano di fare un passo indietro, considerando l’inopportunità politica della sua nomina.

A poche settimane dal suo nuovo incarico Pietrogino Pezzano non solo non pensa alle dimissioni ma effettua un’altra nomina che ha le stesse caratteristiche di inopportunità della sua e che non sembra rispettare certamente quel principio di prudenza chiesto dall’opposizione nella scelta dei dirigenti, inserendo nella sua Asl, come direttore sanitario, Giovanni Materia, che non sembra avere quei requisiti richiesti. ”Le modalità con cui sono stati scelti i direttori generali delle Asl e Ao lombarde si ripercuotono a cascata sulle nomine conseguenti – dicono i consiglieri del Pd Sara Valmaggi e Carlo Borghetti – Aspettiamo, come da richiesta del Consiglio regionale passata attraverso un ordine del giorno bipartisan che gli Assessori vengano in Commissione a spiegare la ratio che ha guidato le ultime scelte nel mondo sanitario lombardo”.

Poche ore dopo l’invio del presente comunicato alla stampa, abbiamo appreso che il dottor Materia si è dimesso dal suo incarico: ciò non può che confermare quanto avevamo scritto. Speriamo sia solo il primo passo verso una maggiore trasparenza, relativamente alla vicenda delle nomine in sanità, fatte dal Presidente Formigoni.

Asl Milano 1

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Sanità e welfare, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Caso Pezzano: per l’Asl Milano 1 una nomina inopportuna

 

Regione, il Pirellone

Mercoledì 19 gennaio 2011-

Il Consiglio regionale ha respinto per un soffio la mozione che chiedeva la revoca di Pezzano a direttore generale dell’Asl Milano 1 da parte del presidente Formigoni. Con 32 no e 31 sì (2 astenuti), assenti i 3 consiglieri UdC, la mozione che non è stata approvata in Consiglio oggi chiedeva un passo indietro e una condivisione del principio di prudenza e di opportunità politica sul caso Pezzano secondo la dimensione che attiene ai compiti della politica, che non entra nel merito giudiziario. 

“Non era in discussione la colpevolezza di nessuno. Il piano della riflessione  a proposito della nomina di Pezzano deve essere esclusivamente politico ed è peraltro lo stesso piano sul quale si sono svolte le nomine: una dimensione che è stata addirittura certificata dallo stesso assessore alla Sanità al momento delle nomine – ha detto il consigliere del Pd Carlo Borghetti – . Questo Consiglio si è impegnato in maniera forte sul contrasto alla legalità, in maniera bipartisan. Lo dimostra il lavoro che si sta svolgendo in Commissione Affari istituzionali.  Basta dunque il fatto che il direttore della Asl Milano  1 sia coinvolto in indagini a rendere la sua nomina inopportuna, così come ritengono sindaci e rappresentanti istituzionali del territorio, che hanno un ruolo, peraltro anche rispetto al mondo della sanità regionale come prevedono le leggi”.

Non resta che sia lo stesso Pezzano a fare a questo punto un passo indietro. “Rimettiamo nelle sue mani l’esito di questa vicenda – ha spiegato Arianna Cavicchioli del Pd – Le sue dimissioni offerte spontaneamente non sarebbero un’ammissione di responsabilità ma offrirebero la possibilità di un lavoro più sereno a tutti”

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica, Sanità e welfare | Taggato , , | Lascia un commento