Archivi del mese: dicembre 2014

PAT, bene la scelta di un tecnico come Commissario

Pio Albergo Trivulzio
“Bene la scelta di un tecnico come commissario”.

“La scelta di un tecnico a commissario del Pio Albergo Trivulzio, condivisa come auspicato tra Regione e Comune di Milano, è opportuna e appropriata. Il dottor Sileo ha ora il compito di gestire la struttura ponendo la massima attenzione all’assistenza degli ospiti e a ristabilire un clima di fiducia e collaborazione con tutto il personale, in attesa che il prossimo consiglio di indirizzo si occupi anche della valorizzazione del patrimonio, questione cruciale per i futuri bilanci dell’ente”. Lo dichiarano, per il Pd, Carlo Borghetti e Sara Valmaggi, rispettivamente capodelegazione in commissione sanità del Pirellone e vicepresidente del Consiglio regionale.

Pubblicato in Blog Dem | Lascia un commento

Ciao, Franco!

Ciao, Franco!

La scomparsa di Franco Bomprezzi BORGHETTI (PD): “CI MANCHERA’. UN IMPEGNO PER TUTTI CONTINUARE LE BATTAGLIE”.  E’ mancato oggi, all’età di 62 anni, il giornalista e blogger Franco Bomprezzi, presidente di Ledha, associazione no profit per i diritti e la dignità delle persone con disabilità, paladino di molte battaglie a difesa dei più deboli.  “Sono convinto che il modo migliore che abbiamo per ricordare l’amico Franco Bomprezzi è continuare con più impegno nella battaglia in favore delle persone con disabilità. In particolare, per quanto ci riguarda, dai banchi del Consiglio regionale – dichiara il consigliere Pd Carlo Borghetti – . Mi fa piacere ricordare, tra le altre cose, il lavoro che abbiamo svolto con Bomprezzi nel costruire la mozione, approvata all’unanimità in Aula, lo scorso anno, che impegnava Regione Lombardia a mettere in campo tutte le azioni per un Expo 2015 veramente accessibile a tutte le disabilità”.  “Quella mozione, in particolare, chiedeva l’attivazione di una vera e propria cabina di regia, in collegamento con gli enti e le istituzioni che lavorano all’organizzazione dell’evento, per coordinare i vari interventi, da quelli sulla ricettività alberghiera a quelli sui mezzi di trasporto, in favore dei disabili – conclude –  Sarebbe bello ora che il ricordo di Franco Bomprezzi da parte della Regione portasse a concretizzare quell’impegno. Non vedo modo migliore per onorare la sua memoria”.  Milano, 18 dicembre 2014La scomparsa di Franco Bomprezzi BORGHETTI (PD): “CI MANCHERA’. UN IMPEGNO PER TUTTI CONTINUARE LE SUE BATTAGLIE”.  E’ mancato oggi, all’età di 62 anni, il giornalista e blogger Franco Bomprezzi, presidente di Ledha, associazione no profit per i diritti e la dignità delle persone con disabilità, paladino di molte battaglie a difesa dei più deboli.  “Sono convinto che il modo migliore che abbiamo per ricordare l’amico Franco Bomprezzi è continuare con più impegno nella battaglia in favore delle persone con disabilità. In particolare, per quanto ci riguarda, dai banchi del Consiglio regionale – dichiara il consigliere Pd Carlo Borghetti – . Mi fa piacere ricordare, tra le altre cose, il lavoro che abbiamo svolto con Bomprezzi nel costruire la mozione, approvata all’unanimità in Aula, lo scorso anno, che impegnava Regione Lombardia a mettere in campo tutte le azioni per un Expo 2015 veramente accessibile a tutte le disabilità”.  “Quella mozione, in particolare, chiedeva l’attivazione di una vera e propria cabina di regia, in collegamento con gli enti e le istituzioni che lavorano all’organizzazione dell’evento, per coordinare i vari interventi, da quelli sulla ricettività alberghiera a quelli sui mezzi di trasporto, in favore dei disabili – conclude –  Sarebbe bello ora che il ricordo di Franco Bomprezzi da parte della Regione portasse a concretizzare quell’impegno. Non vedo modo migliore per onorare la sua memoria”.  Milano, 18 dicembre 2014

Pubblicato in Blog Dem | Lascia un commento

Davvero Gelmini vuole avvantaggiare il privato?

Davvero Gelmini vuole avvantaggiare il privato?

“La confusione del centrodestra sulla riforma della sanità è sempre più evidente, e il tentativo di Maria Stella Gelmini di rassicurare il mondo degli ospedali privati è chiaramente incauto. In un mondo normale il legislatore regionale (che Gelmini peraltro non è) non dovrebbe passare il tempo a spiegare che gli operatori privati trarranno “vantaggio” dalla riforma. Ma se l’obiettivo è questo, è bene che i lombardi lo sappiano”.
Lo dichiara il capodelegazione del Pd in commissione sanità Carlo Borghetti replicando alle dichiarazioni odierne di Maria Stella Gelmini.

Milano, 17 dicembre 2014

 

Pubblicato in Blog Dem | Lascia un commento

Quel presepe andava fatto, ma non sia una foglia di fico

QUEL PRESEPE ANDAVA FATTO, MA NON SIA UNA FOGLIA DI FICO. Amo il presepe. E non riesco a immaginarmi un Natale senza il presepe. Lo faccio ogni anno a casa. Ma l’uso del presepe per sostenere le proprie teorie sull’identità o sui valori cristiani, qualunque teorie siano, lo considero un uso inopportuno o -peggio ancora- strumentale. È quello che ho sostenuto oggi nel mio intervento in Aula consiliare in Regione per spiegare perché non avremmo partecipato al voto di una mozione della Lista Maroni che chiedeva di indagare perché in una scuola bergamasca non fosse stata consentita l’installazione di un presepe in classe: il fatto su cui tanto can-can ha fatto Salvini. Ma era in discussione la difesa della identità nostrana o dei valori cristiani? No. In Consiglio ho chiesto: è più cristiano appendere crocifissi nelle aule del Pirellone e delle scuole o fare politiche di contrasto alla povertà, o politiche di sostegno a chi fa più fatica, o politiche di accoglienza? Gesù era a suo modo un profugo. Molti canti natalizi che risuoneranno nelle nostre chiese nelle prossime settimane parlano di persone, luoghi, usi e costumi che non sono certo quelli della nostra tradizione, ma di tradizioni lontane, nel tempo e nella geografia. Quel presepe andava fatto in quella scuola. Ma non facciamone la foglia di fico che nasconde le tante contraddizioni di chi lo difende solo per mettersi una medaglietta al petto.

Pubblicato in Cultura e sport, Idee e politica, Scuola | Lascia un commento