Archivi tag: pd

Emanuele Fiano e Alessandro Alfieri dialogano con Brescia sulle Riforme

Venerdì 20 febbraio alle 20.45, segui l’evento in diretta streaming su www.bresciaconnessa.it. O partecipa all’Assemblea che si terrà al Laba di via don Vender 66 (BS). #pdbrescia

invito_20febbraio

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , , | Lascia un commento

9/10 Dal turismo nuove opportunità per la crescita e il lavoro

Il PD bresciano contianua il suo fitto calendario di appuntamenti. Il prossimo si terrà a al centro Congressi Villa Alba di Gardone Riviera il 3 ottobre e sarà dedicato al tema turismo come opportunità di crescita e di lavoro. Saranno presenti i parlamentari Alfredo Bazoli, Marina Berlinghieri, Miriam Cominelli, Guido Galperti e Vinicio Peluppo, oltre a numerosi attori del sistema turistico lombardo.

20141003_gardoneriviera

 

Pubblicato in Economia e lavoro, Territorio | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

A2A, gli impianti idroelettrici ceduti per 38 milioni di euro –

a2aAlla fine A2A le ha vendute. Proprio come aveva paventato un´interrogazione del Partito democratico in consiglio comunale nel marzo scorso, quando il consigliere Aldo Boifava chiese chiarimenti sulla voce che la multiutility stesse pensando di disfarsi delle cinque centrali ad acqua fluente sul Chiese, il Naviglio e il Mella.
Sì, le ha cedute davvero, tutte e cinque, alla Bkw Italia, che fa parte della Bkw Energie Sa, gruppo svizzero con sede a Berna e un patrimonio di sette centrali idroelettriche, una centrale nucleare e parner in altre 18 centrali idroelettriche, che ora si rafforza ulteriormente.
UN´OPERAZIONE, quella che si sta delineando, che porta nelle casse di A2A 38 milioni di euro, cui potrebbero aggiungersi ulteriori 1,6 milioni «al verificarsi di alcune condizioni entro il prossimo anno», è scritto in una nota della spa quotata in Borsa. La nota prosegue: «A2A, che è stata supportata nella gestione del processo competitivo di vendita da Banca Imi, ha giudicato migliore l´offerta di Bkw non solo dal punto di vista economico ma anche dal punto di vista della continuità della gestione industriale degli impianti ceduti, tenuto conto del contesto territoriale in cui essa viene svolta. Bkw è un primario operatore internazionale del settore, con oltre 3000 dipendenti e direttamente presente in Italia da più di 13 anni».
La vendita delle due centrali di Prevalle su Chiese e Naviglio che producono 9 e 4 GWh, di quella di Cogozzo (4 GWh), di quella di Roè Volciano (12 GWh) e degli 8,5 GWh di Pompegnino in Valsabbia sarà perfezionata domani 5 luglio e si inquadra nell´azione di Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro, Territorio | Taggato , , , , , , , , , , | Lascia un commento

Del Bono: «Oggi la città ha voglia di cambiare»

del_bono_13«C´è un bel venticello. L´aria sta cambiando». Emilio Del Bono mormora lo slogan della sua campagna sotto la Loggia, assediato dalle telecamere e stretto nell´abbraccio e negli applausi dei militanti che lo hanno accompagnato in queste settimane. Il volto è serio, ma il candidato del centrosinistra non cela una dose di fiducia, né la convinzione di poter catturare ancora una parte dell´elettorato. Quella che manca per sconfiggere il sindaco Paroli al secondo turno.
Del Bono, punto più punto meno i risultati disegnano per lei un quadro favorevole. Cosa è cambiato rispetto al 2008?
«È cambiato il clima. La proposta di cinque anni di chi ha governato e di chi, invece, ha fatto opposizione. Cinque anni fa né io, né Paroli eravamo sottoponibili a giudizio».
Perché, a suo avviso, ha ottenuto un così ampio consenso?
«La nostra capacità di proposta ha convinto i cittadini e, nel contempo, è cresciuta la voglia di cambiamento. Brescia ha vissuto la crisi, molte persone hanno perso il lavoro, e nonostante ciò la giunta è andata avanti con priorità fasulle. La nostra forza è stata, anche, un´opposizione efficace. E siamo stati nei quartieri, con la gente, senza perdere contatto con la vita quotidiana».
Che città ha visto?
«Tante persone comuni, pochi salotti. Cercano una parola di speranza, gesti concreti e umili. C´è voglia di tornare a guardare alla Loggia come un luogo accessibile e trasparente. Quando ti caricano di fiducia, di responsabilità, ti colpisce. Mi ha anche commosso. C´è fiducia che chi governa dia risposte. E non ci sono solo detriti. Brescia non è in un tunnel, Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Una realtà che nasce ha bisogno di speranza e di futuro…

In  questi  giorni in  cui  stiamo  aspettando  che  la  realtà  si  componga,  che  si  faccia  un governo,  che  si  possa  ricominciare  a  sperare  e  a  capire  quale panorama  abbiamo  di fronte,  tutti  -  a  vari  livelli  -  ci  siamo interrogati  di  fronte  al  tentativo  di  Bersani  di comporre un Governo chiedendoci quali saranno gli attori in caso di successo, ponendoci quesiti sul futuro (prossimo) in caso di un suo insuccesso.

La  situazione  è  molto  complessa  e  credo  si  debbano  chiarire  alcuni punti  fermi dell’azione del PD in questo momento.
Innanzitutto,  in  questa  fase  tutte  le  scelte  sono state  fatte  tenendo conto  di  ciò  che  il Paese ci ha consegnato come volontà e cioè la necessità di cambiare passo, di rimettere al centro della politica la vita vera del Paese con una rinnovata e urgente attenzione ai problemi  dei  cittadini  e  della  gente.  A  partire  da  questo  il  PD  ha fatto  dello  slogan “responsabilità è cambiamento” la bussola e il punto delle scelte.
I primi atti di questo concreto cambiamento sono stati sicuramente l’elezione dei  due Presidenti  di  Camera e Senato,  Boldrini  e  Grasso,  confermando  la  volontà  di  Continua a leggere

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Il Sindaco di roncadelle Michele Orlando: “surreale il dibattito sul PGT a Brescia”

Assisto basito al dibattito in corso nel Consiglio Comunale di Brescia e a certi commenti rilasciati a margine da esponenti della maggioranza di centro destra, in particolare leghisti.
Ma come, si sta approvando il PGT del capoluogo cittadino e certi ridicoli consiglieri non trovano di meglio da fare che attaccare certe scelte urbanistiche di un altro comune?
Il Piano di Governo del Territorio è l’atto più importante che un’Amministrazione in genere approva nel corso dell’intero mandato, perché contiene le scelte strategiche in relazione a materie fondamentali: lo sviluppo residenziale, il sostegno al comparto produttivo, le superfici commerciali, il verde urbano, la difesa del suolo, ecc. Uno si aspetterebbe dunque un dibattito magari acceso, ma costruttivo, su tutto ciò, con un confronto sui pensieri lunghi e sulla visione strategica che ciascuno ha sul futuro della città. Ecco appunto, sarebbe meglio dire “che ciascuno dovrebbe avere”, perché se questa visione non c’è, oppure è confusa e un tantino contraddittoria, allora è naturale che si preferisca distrarre tutti con un bel diversivo, come ad esempio parlare di Roncadelle…
Come definire tutto ciò se non paradossale? Si è mai visto che in occasione dell’approvazione di un PGT certi ridicoli consiglieri di maggioranza preferiscano parlare del PGT di un altro Comune? Mai! Paradossale, appunto.
Il tema della polemica sono i centri commerciali, ma per rispondere bisognerebbe conoscere come la pensa davvero il nostro interlocutore, e la cosa non è così scontata… E infatti, qual è la Lega vera, quella degli ultimi venti giorni, contraria ai nuovi centri, oppure quella che con il suo voto ha contribuito ad adottare alcuni mesi fa il PGT di Brescia che prevedeva di costruirne 5 nuovi? Se la Lega vera è la prima non si capisce francamente la polemica: ho sempre sostenuto che il rafforzamento dei centri commerciali esistenti Continua a leggere

Pubblicato in Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

«Brixia Sviluppo, l´ultima parola alla Corte dei Conti»

Brixia Sviluppo è «scomparsa» confluendo in Brescia Infrastrutture, ma le polemiche non sono ancora finite. Pd, Idv e Sel hanno infatti preparato, come annunciato, un dettagliato esposto alla Corte dei Conti, curato dall´avvocato Lorenzo Cinquepalmi, nel quale chiedono che sia fatta sugli acquisti effettuati dalla società. Dall´ex Oviesse (ora Buonissimo), al terreno di Guidizzolo che avrebbe dovuto ospitare i sinti, fino alla nuova sede della circoscrizione Est a Sanpolino «con spazi sproporzionati alle esigenze di servizio» e alla nuova sede dei vigili in San Faustino «a tre minuti dalla sede di via Donegani e che costerà alla fine 1,7 milioni», ha spiegato il capogruppo Pd Emilio Del Bono
Operazioni – «costose e irragionevoli, condotte non tutelando sul fronte dell´economicità il patrimonio comunale» e – ad eccezione dell´intervento sull´ex Oviesse – «senza un mandato del Consiglio».
L´ESPOSTO vuole chiudere politicamente l´annosa vicenda di un´operazione «gestita – per Del Bono – sotto l´egida di Rolfi, di marca leghista e realizzata per creare un bilancio laterale alle risorse appostate per l´assessorato del vicesindaco». Per fortuna, incalza Del Bono, ora la gestione è nelle mani di una persona «affidabile» come il direttore generale Triboldi: e per fortuna la società «ha chiuso, perché in alternativa avremmo assistito al terzo anno di perdite». Certo, il bilancio finale dice di «15 milioni spesi in una Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e Agricoltura, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

Il PD di Palazzolo ha scelto il suo candidato sindaco

Gabriele Zanni

Il PD di Palazzolo ha saputo fare della partecipazione competente, condivisa e orientata al solo bene comune l’obiettivo principale di questi ultimi due anni e mezzo di esperienza politica ed amministrativa.
Ha saputo costruirsi un gruppo attento, valido, credibile, coerente e attivo sia in Consiglio Comunale che nella società civile.
Giovedì 09 febbraio in un’assemblea pubblica, aperta ad iscritti, simpatizzanti e cittadini, che ha visto una partecipazione molto ampia, constatata la rapidità degli eventi politici che si sono susseguiti a Palazzolo, si è convenuto che i tempi stretti, imposti dall’imminente campagna elettorale, rendono di fatto impraticabili le consultazioni primarie per la scelta del candidato Sindaco. Dalla discussione è emersa l’assoluta compattezza del gruppo, che con determinazione vuole assumersi ora, coerentemente con il ruolo di principale forza di opposizione consiliare sino ad oggi esercitato, la responsabilità di creare un’alternativa seria e competente per il governo di Palazzolo.
L’assemblea ha indicato a tal fine in modo convinto e pienamente condiviso in Gabriele Zanni, il nuovo candidato Sindaco del Partito Democratico.
Ha inoltre rinnovato la fiducia ad una squadra coesa di persone in parte d’esperienza ed in parte giovani, ma di sicuro valore, in primis i Consiglieri Comunali uscenti, a cui è andato il ringraziamento sincero ed anche commosso per il lavoro svolto, perché lo supportino nella campagna elettorale e nella futura esperienza amministrativa.
Il Partito Democratico di Palazzolo, come è sempre stato in questi anni, vuole aprirsi al contributo ed alla collaborazione di tutte Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , | Lascia un commento

CROMO NELLA FALDA: QUALE EMERGENZA?

Da quando l’attuale Giunta Comunale ha assunto le sue prime decisioni, quasi sempre disinteressandosi dei temi ambientali, il Partito Democratico si è mobilitato nel contrastare tali scelte sbagliate e per proporre politiche atte a ridurre i livelli di inquinamento della città di Brescia.
Oggi nuovi preoccupanti dati vengono segnalati dall’Arpa riguardanti la zona sud di Brescia, tra il villaggio Sereno e la zona di Chiesanuova, per l’inquinamento da cromo nella prima falda, che ha superato di 12.500 volte i limiti di legge, cioè 5 microgrammi per litro. Dati che peraltro seguono di pochi giorni quelli relativi a una discarica di Buffalora, dove l’Arpa ha rilevato la presenza massiccia di sostanze nocive.
Ci lascia perplessi soprattutto il fatto che la situazione è rimasta ferma dal 2008, quando si trovarono 500.000 microgrammi per litro nei pozzi vicino alla ditta di cromature dove era uscito il veleno: cosa hanno fatto le istituzioni in questi tre anni?
Leggiamo che il Comune sta mettendo a punto un piano di bonifica e intanto si gestisce Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e Agricoltura, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento

Smog, Pd: “Mozione in Broletto per contrastare l’emergenza”

“La situazione della qualità dell’aria in molte zone della nostra provincia non è più sostenibile. Siamo ormai al 14esimo giorno di superamento dei limiti previsti per le PM10 e assistiamo ancora alla discussione su quali devono essere i provvedimenti da assumere e su chi deve farsi carico di assumerli”. Lo afferma il gruppo Pd in Broletto che definisce “grottesco il balletto delle responsabilità istituzionali attorno a questa drammatica situazione”. Nel giorno in cui si riunisce il tavolo dei sindaci dell’area critica (che ha deliberato per l’entrata in vigore delle targhe alterne da sabato 28 gennaio, ndr.) il Gruppo del Partito Democratico in Provincia di Brescia “chiede che tutte le istituzioni facciano la propria parte per quanto di loro competenza, e che la facciano subito e con provvedimenti applicabili immediatamente, senza attendere che il meteo ci venga in soccorso e senza timore di creare qualche disagio di troppo”. “Perché”, sottolineano gli esponenti democratici in Provincia, “se ha ragione il Prefetto quando ricorda che la Costituzione riconosce il diritto alla mobilità, è giusto anche ricordare che la stessa Costituzione garantisce anche il diritto alla salute. E siamo convinti che i cittadini bresciani, se si tratta di scegliere tra qualche disagio momentaneo e la loro salute, non hanno dubbi sulle decisioni da prendere”. “Per questo”, spiegano gli esponenti del Pd, “abbiamo presentato una mozione che chiede alla Giunta Provinciale di muoversi a tutti i livelli, da quello locale a quello regionale, prendendo provvedimenti diretti per quanto in suo potere e promuovendo misure da parte di tutti i soggetti coinvolti nella criticità, in modo da contrastare oggi l’emergenza e avviare da domani una seria prevenzione che agisca sulle cause e non solo sugli effetti del problema”. Consapevoli che “nessuno ha la bacchetta Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e Agricoltura, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento