Archivi tag: Miriam Cominelli

9/10 Dal turismo nuove opportunità per la crescita e il lavoro

Il PD bresciano contianua il suo fitto calendario di appuntamenti. Il prossimo si terrà a al centro Congressi Villa Alba di Gardone Riviera il 3 ottobre e sarà dedicato al tema turismo come opportunità di crescita e di lavoro. Saranno presenti i parlamentari Alfredo Bazoli, Marina Berlinghieri, Miriam Cominelli, Guido Galperti e Vinicio Peluppo, oltre a numerosi attori del sistema turistico lombardo.

20141003_gardoneriviera

 

Pubblicato in Economia e lavoro, Territorio | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

«Caffaro, in missione per trovare soluzioni»: delegazione della commissione Ambiente della Camera a Brescia

miriam_cominelliLa proposta è stata avanzata dalla deputata bresciana del Pd Miriam Cominelli e volentieri accolta anche dal presidente della commissione Ermete Realacci. Il quale raggiunto telefonicamente da Bresciaoggi, conferma: «Si tratta di una vicenda sicuramente molto rilevante. Me ne ero occupato anche in un´interrogazione il 9 aprile scorso, all´inizio della legislatura, sia a seguito delle notizie apparse (e della trasmissione Presa Diretta, Ndr.) sia in relazione al tema della falda acquifera e agli esiti degli studi epidemiologici. Un tema quindi di cui mi sono già interessato, e sul quale sono stato sollecitato dalla collega Cominelli e anche dallo stesso sindaco di Brescia».
Sarà una giornata densa di incontri, spiega Realacci. Guidata dal presidente, della missione faranno parte come componenti ufficiali oltre alla deputata pidiina anche Mirko Busto del M5S. «Saremo prima dal sindaco, poi in Prefettura e incontreremo sia gli organi tecnici (Asl e Arpa) sia le organizzazioni dei cittadini, i comitati e le associazioni ambientaliste, e poi l´azienda e sindacati». Un´esplorazione, insomma, a 360 gradi. «Un´iniziativa che ha innanzitutto uno scopo di tipo conoscitivo – evidenzia ancora il presidente -; ma per quanto è nelle nostre capacità e nei nostri poteri cercheremo di favorire una soluzione positiva dei problemi aperti».
La missione «ha certamente l´obiettivo di per fare un quadro sullo stato dell´arte del Sito di interesse nazionale, su cosa è stato fatto e su cosa si può pensare di fare meglio – Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e Agricoltura | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

IL FUTURO DI UN PAESE CHE NON HA UN PRESENTE

L’intervento che vorrei fare è quello che parla di una popolazione giovanile che oggi è di circa 1,2 miliardi, il più grande gruppo di giovani che il mondo abbia mai visto.
Vorrei dire che, dopo essere stati in prima linea nel cambiamento politico e sociale, dalle strade del mondo arabo all’occupazione di Wall Street, ora siamo dei protagonisti: nel mondo del lavoro come quello della politica, vorrei dire che siamo protagonisti nel nostro paese e PER il nostro paese.
Mi ritrovo a dover ripetere quello che tutti già sapete,che i giovani oggi hanno, rispetto al passato, quasi tre volte più probabilità di essere disoccupati da adulti e purtroppo non solo questo.
In Italia la famosa Legge 30 del 2003 doveva nelle intenzioni “realizzare un sistema efficace e coerente di strumenti intesi a garantire trasparenza ed efficienza al mercato del lavoro e a migliorare le capacità di inserimento professionale dei disoccupati e di quanti sono in cerca di una prima occupazione, con particolare riguardo alle donne e ai giovani”.
I risultati della legge sono stati ben altri: mai come in questi anni si è
acuito il numero di lavoratori precari, legati alle aziende da svariate e fantasiose tipologie contrattuali. Quelle che sulla carta si presentano come semplici “collaborazioni”, in realtà celano veri e propri lavori sottopagati e subordinati (cioè con orari, postazioni, e il monitoraggio continuo dei superiori).
Per porre rimedio il Governo italiano ha sinora previsto:
- taglio dei contributi del 30% per chi assume apprendisti, possibilità di sotto-inquadramento, e vantaggi normativi;
- sgravi fiscali dell’Irap per le imprese che assumono giovani sotto i 35 anni a tempo indeterminato;
- imposta sostitutiva sui redditi e sulle addizionali regionali e comunali Irpef pari al 5% nell’anno di costituzione e nei quattro seguenti per le persone fisiche che stanno per avviare un’impresa oppure che hanno avviato un’attività successivamente al 31 dicembre 2007;
- incentivi per la costituzione di Srl, i cui titolari non hanno più di 35 anni; il capitale sociale è fissato a un euro, ed è prevista l’esenzione da diritti di bollo e segreteria, assistenza notarile gratuita. Continua a leggere

Pubblicato in Economia e lavoro | Taggato , , , , , , , , , , , , , , | 1 commento