Archivi tag: Immigrazione

Diritto d’asilo e accoglienza. Dall’Europa a Brescia

Il tema del Diritto all’asilo e dell’accoglienza, declinati in ottica bresciana e europea, saranno oggetto di un incontro pubblico organizzato dai Giovani Democratici della Provincia di Brescia in collaborazione con il Forum Immigrazione del Pd di Brescia previsto
sabato 5 aprile, alle ore 10,30, presso la SALA PIAMARTA dell’istituto Artigianelli (via Piamarta 6) a Brescia.

In quella sede interverranno:
l’eurodeputato Antonio Panzeri,
l’Assessore del Comune di Brescia Marco Fenaroli
e la professoressa Chiara Favilli, docente all’Università LUMSA di Roma.

Modera il dibattito:
Anna Della Moretta
del Giornale di Brescia

I recenti arrivi di profughi richiedenti asilo, che stanno interessando la nostra città, sono indicativi di quanto l’assenza di un vero sistema di accoglienza gravi anche sulle amministrazioni locali e di quanto sia fondamentale provvedere alla sua creazione recependo le normative europee in tema.

Ti aspettiamo!

La segreteria

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , | Lascia un commento

Cittadini insieme per una città bella e giusta

COMUNICATO STAMPA
CITTADINI INSIEME PER UNA CITTA’ BELLA E GIUSTA
incontro 18 maggio – ore 14,30
Il Forum Immigrazione del PD di Brescia, in collaborazione con le associazioni degli immigrati, ha organizzato un incontro sabato 18 maggio alle ore 14,30 alla Camera del Lavoro (Salone Buozzi) di via Folonari a Brescia. Tema dell’incontro “Cittadini insieme per una città bella e giusta”. Interverranno Ilda Curti, assessore alle politiche migratorie del comune di Torino, Emilio del Bono, candidato sindaco di Brescia, i rappresentanti del Forum Immigrazione Zaman Kawsar, Omar Hamid Mir, Artan Bahsli, Zouhair El Youbi, Tahir Nazir. Introduce e coordina Giovanna Benini, responsabile del Forum Immigrazione del Pd che in questi anni ha lavorato con le comunità di immigrati, promuovendo programmi di inclusione sociale e formazione storico-politica. “Vogliamo incontrare i nuovi italiani – afferma Giovanna Benini – che vivono e lavorano a Brescia. Quando si decide il futuro della città è importante il coinvolgimento di tutti coloro che la vivono e la abitano. Abbiamo invitato Ilda Curti che ha saputo elaborare interessanti progetti di interazione e coinvolgimento delle comunità immigrate a Torino, grande testimonianza di buone pratiche di governo”.

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

“L’ITALIA SONO ANCH’IO”: si conclude la raccolta delle firme e si apre la speranza nella buona politica.

La campagna “L’Italia sono anch’io” si avvia alla sua naturale conclusione. Si chiudono i termini per la raccolta firme (fine febbraio)e ci si avvia al deposito finale.
L’impegno tuttavia prosegue, in un’opera di sensibilizzazione costante sulle due proposte di legge di iniziativa popolare che da un lato assegnano allo ius soli, cioè al diritto di essere cittadini di questo paese partendo dal luogo nel quale si nasce e non dalla discendenza di sangue, un ruolo di primario rilievo e dall’altro puntano al riconoscimento del diritto di voto amministrativo per tutti coloro che risiedono regolarmente in Italia da almeno 5 anni.
Una campagna convintamente sostenuta dal nostro partito ( Bersani è stato tra i primi firmatari) e autorevolmente rinforzata dal nostro Presidente della Repubblica Napolitano che, in numerose dichiarazioni, ha esplicitamente sollecitato il Parlamento a un impegno serio e improrogabile per avviare l’iter legislativo al fine di riconoscere la cittadinanza ai bambini nati in Italia.
Numerose le iniziative legislative, anche bipartisan (Sarubbi-Galan), depositate su temi analoghi in Parlamento, ma la novità e il valore aggiunto di questa campagna sta nel fatto che nasce dalla base, da numerosissime associazioni con un forte coinvolgimento popolare.
Gli obiettivi del Comitato, presieduto a livello nazionale dal sindaco di Reggio Emilia, Graziano Del Rio, sono efficacemente sintetizzati nelle dichiarazioni rilasciate in un’intervista da Filippo Miraglia (ARCI): “L’intenzione – dice Miraglia – è stata quella di far uscire il tema dell’immigrazione dall’angustia dell’ordine pubblico e dalla disputa ideologica, per spostare invece l’attenzione sui problemi di vita quotidiana di un numero ben maggiore di persone, è cioè dei quasi 5 milioni di immigrati che vivono e lavorano in questo Paese. La scelta dell’ARCI e delle altre 19 associazione che compongono il Comitato de L’Italia sono anch’io Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Intervista a Pietro Bisinella (PD): “Immigrazione? Un’opportunità”

La manovra correttiva sembra non piacere a nessuno e manco a dirlo si dirige dritta dritta su chi di problemi ne ha già tanti. Ne abbiamo parlato con Pietro Bisinella, segretario provinciale del Pd Brescia e sindaco di Leno: “Questa manovra presenta elementi evidenti di criticità, è una manovra classista (l’aggiunta dei ticket ne è esempio emblematico), non risolve i problemi di questo Paese, si dilata nel tempo e colpisce tra l’altro anche gli enti locali. Bisogna capire che gli enti locali sono i veri erogatori dei servizi: se si continuano a tagliare e a ridurre i trasferimenti dallo Stato significa che i soldi pagati dai cittadini a livello territoriale restano a Roma, e le municipalità non sono più in grado di offrire i servizi che hanno sempre offerto”. Il tutto in un panorama già teso, anzi tesissimo, in cui le tensioni sociali potrebbero presto sfociare in un movimento sul modello degli indignados spagnoli: “Questo Paese ha bisogno di risposte, dopo anni e anni di slogan e di proclami assolutamente inevasi abbiamo bisogno di risposte vere, risposte concrete”.
Da questo punto vista la buona gestione dei fenomeni migratori può diventare un punto di forza per un Paese come l’Italia che ha accumulato un ritardo storico sia nei flussi di migrazione che nelle modalità di interpretazione di tali flussi. “La parola magica è gestione – continua Bisinella – le questioni vanno gestite. La qualità di un’amministrazione si misura in base a come è in grado di gestire ogni tipo di questione. Brescia è una città che ha storicamente offerto lavoro e accoglienza, purtroppo negli ultimi anni con questa giunta il trend si è capovolto negativamente, non sono stati risolti i problemi!”. Brescia mantiene saldo il record di percentuale di immigrati: “E’ vero che avere il 17,5% di popolazione immigrata sul territorio può creare dei problemi, di convivenza, nella vita e nella quotidianità, ma bisogna capire che l’immigrazione deve diventare un’opportunità per il nostro Paese. Più ci chiudiamo, più ci isoliamo e più non capiamo che la strada da intraprendere per costruire il futuro è questa, dobbiamo imparare a confrontarci con i vari costumi, le tradizioni e ogni modalità, senza dimenticare le … Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

Affondo del Pd: «Il Carroccio protesta contro se stesso»

La Lega? «Va in piazza ad abbaiare alla luna. Scende in campo per protesta, e al contempo ha Maroni al ministero dell’Interno: svolge insomma entrambe le parti della commedia, il cane e la luna».
Sceglie un’immagine particolarmente colorita il Pd cittadino per stigmatizzare la manifestazione nazionale promossa ieri dalla Lega in piazza Loggia, in contrapposizione ai presidi organizzati dai migranti in piazza Duomo e largo Formentone per il permesso di soggiorno.
«LA LEGA GOVERNA da 10 anni e fa una manifestazione dicendo “Ora basta”, noi diciamo “Ora basta” alla Lega», afferma Fabio Negrini, membro della segreteria cittadina Pd e coordinatore del circolo Brescia centro.
Con tale presa di posizione il Pd non intende difendere illegalità o scorciatoie, ma solo evidenziare che gli extracomunitari sono arrivati all’esasperazione dopo una serie di illusioni e disillusioni alimentate dall’attuale Governo, prima con la sanatoria del 2009 per colf e badanti, poi con la circolare Manganelli che impediva la sanatoria a chi fosse implicato in reati relativi alla clandestinità. «Da lì è nato tutto il pasticcio della gru e dei presidi, originato dall’incapacità della Lega di gestire la situazione, e trasformato in una battaglia ideologica», sottolinea Negrini.
Anche sull’arrivo dei profughi dalla Libia il Partito Democratico evidenzia un atteggiamento da Giano bifronte del Carroccio, che da un lato, con il ministro dell’Interno Maroni, manda i profughi al nord, e dall’altro con i suoi esponenti locali suggerisce di ripartirli con calcoli “da bilancino dei farmacisti”.
«Perché i leghisti non vanno in piazza e chiedono al ministro Maroni di dimettersi?», si domanda l’esponente della segreteria cittadina Pd, parlando di «tre anni di politica fallimentare», a partire dalla istituzionalizzazione del reato di clandestinità (dimenticando che per lo straniero irregolare era già prevista l’espulsione amministrativa), alle norme sulla sicurezza urbana con maggiori poteri ai sindaci, Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Immigrati, via presidio e scritte davanti al duomo

Il presidio sui gradini del Duomo è sospeso per due settimane «in attesa delle risposte di Maroni, che, se saranno negative, ci vedranno nuovamente qui»: Arun, uno dei leader della protesta dei migranti, ha aperto così l’assemblea di ieri pomeriggio indetta per decide come proseguire la lotta dopo la giornata campale di lunedì. Decisivo nella scelta della sospensione il documento sottoscritto dai capigruppo consiliari, da tutti i presidianti giudicato «una mossa importante, seppur non interamente positiva».
Fondamentale anche, in tutta la vicenda, la linea del vescovo, che tutti hanno ripetutamente elogiato. «Non abbiamo abbastanza parole per ringraziarlo» ha aggiunto Arun, lanciando subito un appello «affinché, se Maroni non ci risponderà, il vescovo sia nuovamente disponibile ad accoglierci».
I MIGRANTI hanno già annunciato la ripresa della protesta «se entro due settimane non ci saranno indicazioni da Roma». I manifestanti assicurano che «la mobilitazione non è finita, sono solo cambiate le forme». Tre gli appuntamenti già in programma. martedì alle 17.30 un presidio sotto il carcere «per portare solidarietà a Harjinder Singh, uno dei fratelli del presidio – ha detto Umberto Gobbi di “Diritti per tutti” – arrestato perché non ha il permesso ma il reato per il quale è in carcere non esiste più». La seconda mossa è quella di chiedere un incontro con la Procura di Brescia, per sapere «come intende procedere nei confronti delle denunce che abbiamo presentato dei datori di lavoro truffatori» ha continuato Gobbi.
Infine sarà chiesto un appuntamento al pm che si occupa del caso di Saidou Gadiaga, noto tra gli amici come El Haji, «che è morto dopo essere stato fermato dai carabinieri perché non aveva il permesso di soggiorno – ha detto Gobbi – un caso di sei mesi Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , , , , , , , | Lascia un commento

Immigrazione, Bisinella (Pd) replica a Rinaldi (Lega)

Vogliamo risolvere i problemi con il buon senso, non con manganellate e demagogia come voi”. Con una nota dai toni molto duri il segretario provinciale del Pd Pietro Bisinella risponde a Matteo Rinaldi, segretario cittadino del Carroccio, che aveva accusato il Partito democratico di allinearsi alle posizioni dell’estrema sinistra sull’immigrazione.
Probabilmente per la Lega Nord – sostiene Pietro Bisinella, segretario provinciale del Pd – sono estremisti anche i giudici del Consiglio di Stato e tutti coloro che invece di considerare gli immigrati solo esclusivamente un problema di ordine pubblico, vogliono risolvere le questioni con buon senso ed equilibrio.
La Lega Nord, e in particolare quella bresciana, non si caratterizza certo per serietà e gestione responsabile: governare una città per slogan può servire molto bene ai fini elettorali, ma i disagi poi li pagano tutti i bresciani. Le condizioni, per le quali delle persone, che da anni lavoravano e vivevano nella nostra città, sono state costrette a salire per protesta su una gru, sono state create proprio dall’irresponsabilità e dalla mancanza concreta di dialogo dell’amministrazione comunale di Brescia, di cui “pare” la Lega esprima il Sindaco reale.
Noi siamo sempre stati dalla parte della legge, ma anche dalla parte dell’intelligenza e delle persone di buona volontà, grazie all’impegno delle quali abbiamo evitato una tragedia.
Il Pd non ha nessun timore ad allearsi con chiunque abbia a cuore le sorti di queste persone e la voglia di costruire un’alternativa intelligente al silenzio che ha portato Brescia a vivere 17 giorni di guerriglia urbana.
Ci piacerebbe anche sapere se la Lega Nord ha qualche strategia oltre alle manganellate, al populismo e alla demagogia usati fino a oggi, per gestire l’enorme flusso di persone che stanno arrivando dal Nord Africa, visto che da quando governano loro, e ormai sono molti anni, la situazione non è migliorata … anzi!

Fonte: BsNews.it

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , | Lascia un commento

Forum regionale immigrazione (video 5)

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Forum regionale immigrazione (video 4)

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento

Forum regionale immigrazione (video 3)

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , , | Lascia un commento