Archivi tag: dimissioni

Pd: «Vero responsabile è il sindaco Paroli»

Emilio Del Bono

«Un caso di cattiva gestione di soldi pubblici non può finire senza una presa di responsabilità politica da parte dell´Amministrazione»
Il Pd non si accontenta di chiedere le dimissioni di Andrea Arcai. Per Del Bono la responsabilità di quanto accaduto con Artematica è soprattutto del sindaco. Di più: «Di tutta la filiera amministrativa». Della Giunta, direte voi. Non solo di quella; parlando di filiera i democratici intendono anche Brescia Musei e la segreteria del comune nella persona di Danilo Maiocchi, il predecessore di Alessandro Triboldi.
E questa fliera è responsabile non di un pasticcio che avrebbe la Loggia come vittima, ma di un caso di cattivo uso del denaro pubblico. Quindi di qualcosa di più grave. «Magari Matisse finisse con il problema del numero di visitatori, che visti i numeri effettivi, non quelli ufficiali di Brunello, è comunque un fallimento. Ma è che si sono sperperati 550mila euro dei cittadini». Per ora 550 – avverte il capogruppo – perchè potrebbe saltar fuori del marcio anche dalla mostra degli Inca, per la quale il comune ha chiesto l´accesso agli atti. Del Bono sorride: «Sì, l´ha chiesto ieri l´altro, ma è arrivato buon
ultimo. Il Pd l´aveva chiesto alcuni giorni fa, sicchè Paroli è stato praticamente costretto». Sta di fatto che «grazie al Pd è stato scoperchiato un vaso dal contenuto maleodorante. Che dimostra che il Pd è l´unica sentinella del buon governo».
Secondo Del Bono al sindaco non si addice il ruolo della vittima. La Continua a leggere

Pubblicato in Cultura e sport, Territorio | Taggato , , , , , , | Lascia un commento

Pasini: A quando le dimissioni da Presidente della Comunità Montana?

L’indagine per “truffa e peculato” in corso, a carico del Presidente della Comunità Montana di Valle Sabbia Ermano Pasini, è certamente tra le più gravi per un pubblico amministratore che, in quanto tale, è tenuto a svolgere le funzioni affidategli con “disciplina ed onore” come recita l’art.54 della Costituzione Italiana, oltre a rispettare le leggi come qualsiasi altro cittadino.
Dopo aver appreso della chiusura delle indagini da parte della Procura della Repubblica di Brescia, lo scorso 27 giugno, l’interessato si è dimesso dalla carica di assessore provinciale, ruolo peraltro assunto da pochissimi giorni.
A questo punto ci attendiamo quindi un analogo atto di responsabilità da parte dell’interessato anche, ed a maggior ragione, nei confronti della Comunità Montana di Valle Sabbia; le dimissioni dalla carica di Presidente dell’ente sovracomunale rappresentano un atto dovuto, teso a porre l’Istituzione che rappresenta al riparo da ogni coinvolgimento e, al tempo stesso, a favorire il sereno proseguimento delle indagini in corso.
Confidiamo che anche gli altri gruppi assembleari presenti in Comunità Montana della Valle Sabbia, dal “Popolo delle Libertà” al “Civico valsabbino”, dalla “Lega Nord” al “gruppo misto”, rivolgano al Presidente Pasini una sollecitazione in tal senso.
Le impegnative scadenze che attendono l’ente sovra comunale, dalla gestione in forma associata dei servizi comunali alla ridefinizione degli assetti delle società pubbliche di Valle, richiedono infatti un esecutivo nel pieno delle proprie funzioni e rispettoso della pluralità politico-amministrativa che il territorio esprime.

Carlo Panzera, capogruppo C.M. di “Insieme per la Valle”
Michele Zanardi, coordinatore circolo PD Valle Sabbia
Pietro Bisinella, segretario provinciale PD

Pubblicato in Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento