Archivi tag: brescia

Io partecipo, io scelgo! Consultazione del 1 marzo a Brescia

Tutte le informazioni utili sulla consultazione di Brescia

 

Pubblicato in Idee e politica | Taggato , | Lascia un commento

Quali prospettive per l’Europa. Brescia si interroga

Lunedì 16 febbraio Massimiliano Del Barba, giornalista del Corriere della Sera, intervista l’Europarlamentare bresciano Luigi Morgano. L’iniziativa, organizzata dal Circolo di Brescia Nord, si terrà alle ore 20,30 in via Pasquali 5 a Brescia.20150213_brescia

Pubblicato in Blog Dem, Europa | Taggato , , | Lascia un commento

23 marzo 2014: Prima Edizione della Leonessa2014

leonessa2014_1Nell’arco della mattinata su 13 tavoli tematici guidati da autorevoli relatori, i partecipanti hanno contribuito a elaborare delle proposte sul tema del lavoro.
Le proposte sono state raccolte in un documento che nelle prossime settimane i referenti dell’associazione consegneranno personalmente a Roma ad un rappresentante del Governo italiano.
Inoltre, nel pomeriggio abbiamo provato, seguendo un Format tra lo spettacolo e la politica, a “mettere in scena” un nuovo modo di fare
politica dove il protagonismo del cittadino comune è essenziale nell’elaborazione delle scelte concrete. L’ascolto delle istanze che vengono dalla comunità cercano di annullare quel gap che si è creato e inasprito negli ultimi anni.
Dall’entusiasmo, dalle energie e dagli stimoli che ci sono giunti crediamo di esserci riusciti.
Cambiare si può, facciamolo insieme.
Claudio Lamberti
Presidente Associazione Brescia Cambia Verso e tutto lo staff

Pubblicato in Blog Dem, Economia e lavoro | Taggato , , | Lascia un commento

Loggia 2013: il nuovo sindaco è Emilio Del Bono

del_bono_2Il nuovo sindaco di Brescia è Emilio Del Bono. Dopo cinque anni di governo di centrodestra, sotto la Giunta del sindaco Adriano Paroli, la Leonessa torna al centrosinstra.
Emilio Del Bono ha conquistato la Loggia con il 56,53% (46.850 voti); mentre l’ex sindaco Paroli si è fermato al 43,47% (36.027) con un distacco percentuale di 13 punti e di oltre 10mila voti.
In cinque anni, Paroli ha perso 24.984 voti, mentre Del Bono ne ha guadagnati 4.390. Nel 2008, infatti, Emilio Del Bono venne sconfitto con il 35,77%, (42460 voti); mentre Paroli era stato eletto per il centrodestra con il 51,4% ovvero, 61.011 voti.
L’affluenza alle urne in occasione del ballottaggio è stata pari al 59,26% (al primo turno era del 65,55%). Hanno votato 84.032 persone su 141.795 iscritti al voto.
Del Bono, nei giorni scorsi, aveva annunciato quattro componenti della sua squadra. Confermata Laura Castelletti nel ruolo di vice sindaco con delega alla cultura; altri tre nomi della prossima Giunta sono Marco Fenaroli, leader della lista “Al lavoro per Brescia”, Federico Manzoni consigliere uscente del Pd e Felice Scalvini, a cui Del Bono potrebbe affidare tutto ciò che rientra nei temi sociali. Per Manzoni invece potrebbe Continua a leggere

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , , , , , , | Lascia un commento

Primarie regionali: i seggi nel bresciano

Per le primarie regionali, si vota dalle ore 8.00 alle ore 20.00 di sabato 15 dicembre 2012 nel proprio seggio di appartenenza.

Primarie regionali_Seggi a Brescia

Chi non potesse raggiungere il proprio seggio potrà chiedere ai coordinamenti provinciali di votare fuori sede entro le ore 20 di giovedì 13 dicembre.
La partecipazione alle Primarie del Patto Civico è aperta a tutte le cittadine e i cittadini italiani residenti in Lombardia, in possesso dei requisiti previsti dalla legge; alle cittadine e ai cittadini dell’Unione Europea residenti in Lombardia; alle cittadine e ai cittadini di altri Paesi, residenti in Lombardia e in possesso di regolare permesso di soggiorno e carta d’identità; ai giovani residenti in Lombardia che abbiano compiuto i 16 anni entro il 15 dicembre 2012.
Gli elettori dovranno versare un contributo alle spese organizzative di almeno 1 euro e fornire i propri dati anagrafici.
Non è possibile il voto all’estero e fuori da regione Lombardia.

Pubblicato in Blog Dem, Idee e politica | Taggato , , , | 1 commento

Brescia ottava città più inquinata d’Italia

I dati contenuti nella relazione dell’ARPA confermano che l’equilibrio ambientale dei quartieri di S. Polo e Buffalora presenta delle criticità, infatti i tecnici definiscono questa zona come “un’area difficile con forte viabilità e industrie”.
Anche i dati ISTAT identificano Brescia tra le città più inquinate d’Italia: occupa l’ottavo posto nella graduatoria relativa agli esuberi delle PM10 e nell’anno 2011 ha raggiunto la quota di 113 giorni di superamento della soglia consentita.
Questi dati, che si aggiungono ai dati Asl sulle patologie respiratorie, evidenziano che le preoccupazioni espresse dai residenti sono fondate e per nulla strumentali.
Dall’analisi dei dati emerge una realtà territoriale che necessita di un’attenzione particolare e che impone scelte presenti e future ben ponderate per non peggiorare il precario equilibrio ambientale della zona.
Le recenti scelte dell’A.C. (PGT, cittadella dello sport, insediamenti produttivi, ecc…) invece non rispondono nel modo più assoluto a migliorare la qualità di vita dei residenti.
Si chiede pertanto all’A.C. di continuare il monitoraggio del territorio e di attivarsi in modo costruttivo presso la Provincia per non consentire ulteriori autorizzazioni di discariche nei comuni limitrofi e presso la Regione affinchè non ci siano aumenti di escavazione (attualmente col vigente piano il volume estratto è pari al 30% di quello autorizzato), vista la discussione in corso relativa alle “Nuove norme per la disciplina della coltivazione di sostanze minerali di cava”.

Mario Sileo
Coordinatore del gruppo Ambiente
del Partito Democratico

Pubblicato in Ambiente e Agricoltura, Territorio | Taggato , , , | Lascia un commento

La sfida verde degli Ecodem per una Brescia sostenibile

Dieci buoni motivi per modernizzare l´economia, virando verso una prospettiva sostenibile. Sono le proposte per uscire dalla crisi lanciate dagli Ecodem, l´associazione di ecologisti nel centrosinistra che ha aperto un circolo anche a Brescia nell´autunno 2010.
«AVANZIAMO dieci proposte che possono essere facilmente declinate sul territorio bresciano, ed entrare a far parte dei futuri programmi politici», spiega Paolo Vitale, portavoce degli Ecodem di Brescia, nel presentare il “manifesto verde” insieme ai politici del Pd iscritti agli Ecodem, fra cui il consigliere regionale Giambattista Ferrari, il consigliere provinciale Roberto Cammarata e il senatore Francesco Ferrante. «Principi da tenere presente soprattutto a Brescia, dove si sta facendo tutto ciò che è contrario all´economia verde, come incentivare il consumo di suolo, le autostrade, i mezzi di trasporto vecchi», dice Vitale.
L´economia verde come uno dei pilastri per la ricostruzione dell´Italia, un new deal ecologico che cammina su due gambe, la rivoluzione industriale e tecnologica legata alla green economy e un cambiamento culturale verso una nuova idea di benessere con stili di vita diversi: questa la ricetta di base degli Ecodem, perché «chi cammina con lo sguardo al passato è chi non capisce le potenzialità di questo sviluppo», dice il senatore Ferrante.
FRA LE DIECI proposte figura la modernizzazione ecologica dell´industria italiana (industria dell´automobile, nuovi materiali e Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e Agricoltura | Taggato , , , , , , , , , , | 1 commento

Il PD provinciale: rammarico e delusione per la sentenza di piazza della Loggia

L’accusa aveva chiesto 4 ergastoli e il processo si chiude con 4 assoluzioni per la strage di piazza Loggia che ha ucciso otto persone, cinque insegnanti, due operai e un ex partigiano e che ha ferito 102 persone. “E’ dal 1974 – dice Pietro Bisinella, segretario provinciale del PD, a nome della segreteria del partito – che questa città sta aspettando di avere verità e giustizia e purtroppo la sentenza di ieri ci lascia attoniti, perché è l’ennesima offesa a questa richiesta di verità.
Il Partito Democratico esprime rammarico e delusione: le sentenze si accettano, ma la politica si deve interrogare sul perché in Italia le stragi restano impunite e sul depistaggio sistematico e sofisticato che ha sottratto prove e consistenza alle indagini”.
“Oltre alla grande vicinanza e all’affetto – continua Pietro Bisinella – che tutto il partito esprime ai familiari delle vittime, già da lunedì sera la direzione del partito si attiverà per organizzare, in accordo con le associazioni, un momento di riflessione per tutta la cittadinanza e di indignazione per la mancanza di colpevoli a 38 anni dalla strage, tristissimo primato per la nostra città”.

Pietro Bisinella
Segretario Provinciale PD Brescia

Pubblicato in Idee e politica, Territorio | Taggato , , | Lascia un commento

Trasporto pubblico, il Pd: “La Regione sconfessa Comune e Provincia di Brescia”

Veniamo a conoscenza in data odierna di un incontro tenutosi nella giornata di ieri lunedì 2 Aprile, su richiesta del comune di Brescia, tra le dirigenze di Comune, Provincia e Regione Lombardia, sul tema della procedura per la gara di affidamento del TPL sul bacino provinciale, alla luce dell’approvazione della nuova legge regionale in materia.
Apprendiamo che l’ ’incontro è stato sollecitato dal Comune di Brescia per analizzare la nuova normativa regionale, per verificare la possibilità, del Comune di Brescia stesso, di anticipare i tempi rispetto agli obblighi posti dalla recente legge approvata.
I dirigenti della Regione Lombardia hanno evidenziato che l’art. 22 (procedure per l’affidamento dei servizi) comma 1 recita:” Nel rispetto delle competenze statali in materia di tutela della concorrenza, l’affidamento dei servizi è disposto dalle Agenzie per il trasporto pubblico locale in conformità alla normativa vigente; ……omiss” e pertanto nessun altro Ente è deputato a svolgere le gare.
Le agenzie del trasporto, prima della gara devono (art 13 comma 1) redigere i Programmi di bacino del trasporto pubblico locale, nei quali (art. 13 comma 2) provvedono alla ridefinizione della rete dei servizi raccordandoli con i servizi di metropolitana e servizi ferroviari regionali.
La Regione nei prossimi mesi dovrà ridefinire le risorse da attribuire ai cinque nuovi bacini di trasporto definendo un costo standard per le varie tipologie di servizio sviluppato sul territorio.
“Ricordiamo” intervengono i Consiglieri Democratici in Provincia Maltempi e Mottinelli, con i colleghi in Loggia Boifava e Manzoni “ che la Convenzione Loggia-Broletto prevedeva una gara unica per il bacino provinciale della durata di nove anni per bus, pullman e parcheggi di Sintesi spa, lasciando fuori la metropolitana, che per i primi sette anni sarà gestita da Metrò Brescia, società mista tra Brescia Mobilità che esprime il 51 per cento del Cda e Ati appaltatrice (49 per cento). Sembrava che per la prima volta i 30 milioni di chilometri del bacino provinciale, che solo per la Provincia valgono 36 milioni di euro tra contributi Continua a leggere

Pubblicato in Mobilità | Taggato , , | Lascia un commento

Vogliamo meno inquinamento per i nostri figli

APPELLO
Nei giorni scorsi è stato dato ampio spazio dai quotidiani locali alla notizia di un’indagine sui bambini delle materne, progetto al quale collaboreranno Università e Comune e che avrà lo scopo di valutare, nei più piccoli, «eventuali» danni causati dall’esposizione ad agenti inquinanti. Il progetto, che già dal nome sembrerebbe essere un auspicio affinché alla salute dei più piccoli venga finalmente dedicata l’attenzione dovuta (ma che in realtà sta per Rischio ESPosizione Inquinamento aRia Atmosferica), elaborerà i dati per capire la relazione fra dato biologico e dato ambientale e valuterà i danni al dna e alle cellule delle vie respiratorie. Purtroppo, pur da non esperti, e volendo mantenere una dose di ottimismo che in un genitore non dovrebbe mai mancare, temiamo di sapere fin d’ora che i risultati dell’indagine confermeranno che i nostri figli sono a rischio dato che «l’esposizione agli inquinanti atmosferici trasportati dalle polveri sottili aumenta il rischio di alcune malattie come gli attacchi d’asma, l’infarto, i tumori polmonari, ed è noto che i bambini sono più vulnerabili degli adulti all’inquinamento dell’aria perché il loro organismo è meno reattivo». Noi, cittadini di Brescia e genitori dei cittadini di domani, non vogliamo e non possiamo rassegnarci a prendere atto che viviamo in una delle città più inquinate d’Italia. Non ci basta sapere Continua a leggere

Pubblicato in Ambiente e Agricoltura, Blog Dem, Territorio | Taggato , , , , , | Lascia un commento