Pazienti dializzati, servono standard migliori per il servizio di trasporto

sanitaIn Commissione Sanità siamo tornati ad occuparci dei disagi che stanno vivendo le persone in dialisi nella nostra regione. In particolare abbiamo incontrato l’assessore Gallera e il direttore generale dell’AREU Alberto Zoli in merito ai cambiamenti intervenuti con la riorganizzazione del trasporto dei soggetti dializzati in Lombardia.

A inizio settembre erano stati ascoltati i rappresentanti di ANED Lombardia (l’associazione dei pazienti) sulle criticità riscontrate dalle persone in dialisi sottoposte a frequenti trattamenti (dai ritardi nel trasporto all’inadeguatezza dei vettori, alla mancanza di aria condizionata, dal cattivo stato di manutenzione dei mezzi alla presenza di autisti anziani con una guida non sempre sicura).

Speriamo davvero che, una volta andata a regime la riorganizzazione annunciata oggi dall’assessore Gallera, migliori la qualità complessiva del servizio di trasporto che va considerato parte integrante del Servizio Sanitario regionale. Areu ha confermato che tutto verrà gestito in maniera più uniforme e coordinata. Ci aspettiamo dunque che tutti i punti che ANED aveva sollevato nella lista delle criticità siano presto evasi.

Per questo abbiamo chiesto di rivedere i bandi e i criteri per garantire il servizio. In particolare, continueremo a sollecitare la Giunta regionale affinché nel passaggio “da gara a selezione” dei vettori si tenga conto dell’appropriatezza e qualità dei mezzi e di erogazione complessiva del servizio.

Carlo Borghetti, consigliere regionale PD




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>