La Regione dimezza i soldi per le disabilità gravi. Ma dal governo sono arrivate più risorse

disabile1La Lombardia ha scelto, con una delibera di fine 2016, di dimezzare le risorse per molti cittadini con una gravissima disabilità. Precedentemente, in presenza dei requisiti, queste persone cumulavano due misure arrivando ad un bonus di 1800 euro al mese. Con la scelta di Regione ora se lo vedono decurtato a 1000.

Proprio su questo tema ho presentato un’interrogazione a risposta immediata in Aula per ricevere spiegazioni dalla giunta.

Abbiamo saputo dall’assessore Brianza che ad oggi non esiste ancora la certezza su quali saranno le modalità di riparto definitivo, ma già sappiamo che la possibilità per i cittadini affetti da gravi patologie – come la SLA – di vedersi reintegrato il buono è scarsa. E tutto questo a fronte di un aumento delle risorse nazionali ripartite a Regione Lombardia a inizio settembre: infatti il Fondo per la non autosufficienza è aumentato del 15% rispetto al 2016.

Resta il problema per quelle persone che sono passate ad un bonus da 800 euro in meno. Per garantire loro un adeguato sostegno a proseguire la loro vita nel proprio domicilio, almeno per il 2017, basterebbe parte di quelle risorse che invece sono state utilizzate per un referendum inutile.

Sara Valmaggi, vicepresidente del Consiglio regionale

1 comment

  1. Referendum inutile e spero che le magliette propagandistiche indossate da Maroni e compagni non siano state pagate con i nostri soldi




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>