Fare memoria per costruire il futuro

Segnaliamo l’editoriale dell’ultimo numero della newsletter del Gruppo PD. Per iscriversi: newsletter@pdregionelombardia.it

Settimana di anniversari quella che sta per finire. Venticinque anni fa, alle 16.58 del 19 luglio 1992, una devastante autobomba uccideva a Palermo il giudice Paolo Borsellino e cinque componenti della sua scorta. Erano passati meno di due mesi dalla strage di Capaci, che aveva ammazzato il giudice Giovanni Falcone.
Trent’anni fa, tra il 18 e il 28 luglio del 1987, 53 persone persero la vita nel corso dell’alluvione che colpì la Valtellina e, in particolare, la Val Tartano e la Val di Pola.
La necessaria memoria di queste due tragedie non è solo un esercizio legato al passato, è momento necessario per costruire un futuro meno minaccioso.
Continua a leggere qui




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>