Esami ai Cfp, la piattaforma informatica non funziona. Cosa intende fare Regione?

scuola1Un’altra piattaforma informatica che non funziona con Regione Lombardia.

La Regione ha adottato una nuova piattaforma informatica – chiamata “Prode”e di cui Lombardia Informatica ha il copyright – per la gestione della procedura degli esami dei Centri di formazione professionale, che consente di gestire gli esami e il rilascio degli attestati. Ma nei giorni scorsi sono state segnalate delle disfunzioni nell’utilizzo della piattaforma che hanno comportato per i Centri di formazione professionale (Cfp) il blocco delle commissioni di esame. È risultato infatti impossibile inserire i dati sia degli studenti, sia dei centri di formazione professionale, che hanno fatto fatica ad autenticarsi nel sistema informatico.

E per far fronte alla disfunzione si è tornati all’utilizzo del registro di carta per non bloccare le sessioni di esame, riconoscendo il fallimento di Prode che avrebbe dovuto facilitare le commissioni d’esame, la raccolta dati degli studenti e dei Cfp e quindi permettere un’integrazione con le altre politiche formative di Regione Lombardia.

Nell’interrogazione presentata in Commissione Istruzione il Pd chiede alla Giunta di conoscere come intenda procedere per garantire un programma funzionante ed efficiente ai Cfp per gestire gli esami e il rilascio degli attestati, e di sapere come intende risolvere i continui problemi informatici di blocco che Lombardia Informatica crea e che ricadono in continuazione sugli enti e sui cittadini lombardi che devono utilizzare piattaforme costantemente mal funzionanti.

Fabio Pizzul, consigliere regionale PD

1 comment

  1. Pingback: Homepage




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>