Prevenzione, la maggiornaza dice no a maggior attenzione sugli ambienti di lavoro e alla bonifica dell’amianto

Martedì 11 aprile abbiamo discusso di sanità in Consiglio regionale con il Piano regionale di prevenzione 2014-2018. Sì, avete letto bene, 2014/2018: la maggioranza è riuscita a portarlo in Aula solo nel 2017!

Al momento del voto il PD ha deciso di astenersi. Ma abbiamo voluto chiedere alla Giunta un impegno serio, ovvero che l’investimento economico di Regione Lombardia sulla prevenzione raggiunga almeno la percentuale del 5 per cento, quota dettata anche dalle linee guida nazionali. L’obiettivo del 5 per cento era stato inserito, grazie al PD, anche negli obiettivi della legge di riforma, ma fino ad oggi non è stato raggiunto.

Serve uno sforzo in più. Il sistema della prevenzione, più degli altri comparti del sistema socio sanitario regionale, risentirà di una riorganizzazione che non ci ha visti d’accordo fin dall’inizio: il fatto che se ne occupino sia le ATS che le ASST è un limite non una risorsa e continuerà a generare sovrapposizioni di competenze.

Durante la discussione in Aula non sono stati accolti né i nostri ordini del giorno né i nostri emendamenti: avremmo apprezzato una maggiore sensibilità politica sui temi inerenti la tutela degli ambienti di vita e lavoro e avremmo voluto, in particolare, maggiore attenzione sulle questioni inerenti il controllo e la rimozione dell’amianto oltre che la tutela della salubrità nei seminterrati che saranno adibiti a uso abitativo a causa della legge 7/2017.

Sulla richiesta di investire in prevenzione anche sul target degli stranieri e degli immigrati prendiamo invece atto, ancora una volta, della differente visione da parte di questa maggioranza: nelle fragilità ci sono delle diversità e un intervento medico è tanto più efficace quando le affronta invece di nascondersi dietro bandiere ideologiche.

Sara Valmaggi, vicepresidente Consiglio regionale




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>