Sbloccati i soldi chiesti dal PD per l’edilizia scolastica. Ma erano fermi da due anni

scuolaFinalmente la Giunta ha dato il via libera ai fondi per l’edilizia scolastica che avevamo sollecitato con un nostro ordine del giorno durante la discussione sul bilancio a luglio 2016. Peccato solo ci siano voluti più di due anni per vedere sbloccate quelle risorse che, l’anno scorso, risultavano già ferme da mesi. E non ci è mai stato chiaro il perché.

L’atto approvato sette mesi fa impegnava la Giunta ad aprire entro la fine del 2016 un bando rivolto agli enti locali per interventi dedicati all’edilizia scolastica che prevedessero messa in sicurezza, ristrutturazione, rinnovo di arredi e impiantistica degli immobili adibiti all’istruzione scolastica, nonché a interventi rivolti al miglioramento delle palestre esistenti. Inoltre, chiedevamo alla Giunta che il bando prevedesse la dotazione finanziaria dell’intero importo giacente presso il Fondo Finlombarda dedicato all’edilizia scolastica e stimato intorno ai 14 milioni di euro.

Ora Regione Lombardia ci dà la buona notizia, annunciando però che utilizzerà solo 10 di quei milioni.

Se non possiamo che dirci soddisfatti, dobbiamo anche sottolineare che la Giunta, per ottemperare alla richiesta del Consiglio, ci ha impiegato un bel po’ e questo evidentemente per le resistenze di Finlombarda, che, anziché essere un attore dello sviluppo regionale, almeno in questo caso si è dimostrato un freno per lo stesso. Perciò, l’assessore all’Istruzione Aprea annuncia giustamente la novità, ma rimane il dato di fatto che queste risorse erano ferme da un pezzo.

Fabio Pizzul, consigliere regionale PD




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>