Tim, agire in fretta: Regione chieda un incontro al Ministero dello sviluppo economico

timSi sono svolte in commissione Attività Produttive del Consiglio regionale le audizioni in merito alla situazione occupazionale dell’azienda TIM con il Gruppo Telecom Italia – TIM, Assotelecomunicazioni, il Comune di Milano, la Città Metropolitana e le organizzazioni sindacali di categoria Slc-Cgil, Uilcom e le RSU.

Nonostante si parli di “performance da record” per l’anno 2016 e di una crescita che supera il 4% – come hanno fatto notare gli esponenti sindacali in un documento che hanno sottoscritto e consegnato alla commissione consiliare - l’azienda ha messo in atto un piano di razionalizzazione e di semplificazione strutturale che prevede una “più razionale distribuzione delle risorse umane”. Si parla di 265 lavoratori, tra Milano e Torino, che dovrebbero essere trasferiti a Roma.

E’ ora di porre all’attenzione dell’istituzione regionale una vertenza in piedi ormai da diversi mesi. A Telecom abbiamo chiesto di sospendere i colloqui individuali con i lavoratori, rendendo volontario un eventuale trasferimento, mentre alla Regione abbiamo chiesto di attivarsi immediatamente per chiedere l’apertura di un tavolo al Ministero dello sviluppo economico.

Onorio Rosati, consigliere regionale PD




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>