Tre milioni in meno alle Università: già pronti i nostri emendamenti per evitarlo

studenteTre milioni in meno alle Università lombarde nel bilancio 2017 di Regione Lombardia in discussione la prossima settimana.

Ci stanno arrivando segnalazioni da parte del mondo universitario del pericolo che questi tagli mettano in discussione servizi essenziali come la mensa o gli alloggi per gli studenti fuori sede e anche l’erogazione delle borse di studio.

Dai 23 milioni di euro del bilancio 2016 la Giunta Maroni vuole passare ai 20 previsti per il prossimo anno: noi non ci stiamo e presenteremo degli emendamenti volti a riportare la cifra almeno a quanto stanziato quest’anno.

La Giunta sostiene di aver confermato il proprio contributo al monte complessivo del diritto allo studio universitario, pari a circa 680mila euro all’anno, ma i conti non tornano: se è vero che sul capitolo di bilancio delle borse di studio il contributo permane, su quello dei servizi al diritto allo studio la situazione è quella che ci hanno segnalato e che andremo a denunciare con un intervento durante la seduta di Consiglio.

Già nel 2014 gli studenti avevano manifestato per scongiurare un taglio che allora era ipotizzato nell’ordine del 45 per cento. A tre anni di distanza, nonostante le assicurazioni dell’assessore regionale all’Istruzione Aprea, sommando i singoli bilanci annuali, i tagli rischiano di superare abbondantemente il 30 per cento. Come dire che le promesse fatte allora sono state completamente disattese.

Parlano tanto di sostenere ricerca e università, ma poi i numeri dicono un’altra cosa.

Fabio Pizzul, consigliere regionale PD

1 comment

  1. Pingback: Studenti universitari, grazie al PD più risorse. Ma l’impegno non finisce qui | BlogDem




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>