Vaccino “meningite B”: deve essere gratuito per tutti i minori

vaccino_papilloma_virusL’assessore al welfare della Regione Lombardia Giulio Gallera ha annunciato che avranno accesso gratuito al vaccino per il meningococco B i nuovi nati in Lombardia nel 2017. Non, quindi, anche i nati negli anni precedenti, così come chiesto dal Pd e approvato dal Consiglio Regionale a larghissima maggioranza a inizio ottobre scorso. Con l’autrice di quella proposta, la vicepresidente del Consiglio regionale Sara Valmaggi, torniamo a chiedere di ampliare la platea.

LEGGI ANCHE: Vaccini, più informazione e gratuità per “meningococco di tipo B”

La Giunta Maroni sui vaccini deve fare molto di più. La gratuità deve valere per tutti i minori per i quali i genitori facciano richiesta: ridurre il campo a chi nascerà è un modo per fare bella figura senza spendere il necessario. Noi torniamo a insistere: il vaccino deve essere gratuito per chiunque lo chieda e somministrabile presso i centri vaccinali.




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>