Un bilancio senza coraggio. Grazie al PD più risorse per i trasporti

Il Consiglio regionale ha approvato nella serata di mercoledì l’assestamento al bilancio 2016-18: contrario il voto del Partito Democratico.

Abbiamo presentato 55 emendamenti e 23 ordini del giorno puntando principalmente sul ripristino del fondo sociale regionale - destinato ai comuni per le politiche in favore di anziani, minori e disabili, da cui mancano 16 milioni rispetto ai 70 degli anni scorsi – e sul finanziamento del trasporto pubblico locale che, soprattutto in alcune province, rischia il collasso.
(LEGGI ANCHE: Tutte le proposte del PD al bilancio 2016/2018)

Mentre per il fondo sociale la giunta e la maggioranza di centrodestra non hanno voluto sentire ragioni, per il trasporto pubblico il Pd ha ottenuto il risultato di un impegno dell’assessore la bilancio Garavaglia di anticipare le risorse del 2017 al 2016 per fare fronte alla sofferenza delle Province su questo servizio. Positivo il voto favorevole a un emendamento per il sostegno alle reti antiviolenza (anche se di soli 500mila euro) e degli ordini del giorno per sostenere le cooperative sociali, l’edilizia scolastica, per mantenere gli impegni con la Franco Tosi, per il dissesto idrogeologico, per l’infermiere di famiglia.

Negativa invece la bocciatura del rifinanziamento dei contratti di solidarietà regionali, l’aumento dei fondi per il diritto allo studio e lo stanziamento di risorse per i consorzi forestali e per i territori montani diversi da Sondrio, che per decisione della giunta Maroni gode di un trattamento speciale e di molte risorse.

Quella appena votata resta una manovrina molto limitata nei numeri. Restano intanto bloccati 30 milioni di euro per un referendum consultivo di bandiera la cui celebrazione viene continuamente dilazionata e, di fatto, sappiamo già che non si terrà. Sono risorse che avremmo potuto destinare a qualcuna delle tante urgenze della Lombardia. Così come avremmo voluto vedere un intervento deciso sul complesso delle società partecipate e non solo su Eupolis, perché lì sono allocate risorse importanti che dovrebbero essere liberate per le politiche regionali. Il nostro voto è stato convintamente negativo.

1 comment

  1. Pingback: Edilizia scolastica, grazie al PD un piano di interventi da 14 milioni | BlogDem




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>