Reti antiviolenza, il PD chiederà più risorse nel bilancio

violenza_donneCome ogni anno, a fine luglio il Consiglio regionale discuterà l’assestamento del bilancio regionale (2016-18). Fra gli altri, il gruppo del PD presenterà alcuni emendamenti e ordini del giorno per sostenere le reti a tutela delle donne vittime di violenza.

Le reti antiviolenza coordinano e gestiscono gli interventi a tutela delle troppe donne che subiscono violenza e vanno sostenute con decisione. Proporremo che le risorse destinate a tal fine siano svincolate dal patto di stabilità, in modo che i 2,7 milioni di euro stanziati dal Governo per gli anni 2013 e 2014 possano essere finalmente impegnati, e proporremo che in bilancio siano previsti ulteriori stanziamenti già nel 2016. I comuni per sostenere le reti antiviolenza hanno bisogno di avere le risorse già in autunno per poterle utilizzare dall’inizio del 2017.

Se questo non dovesse avvenire, saranno i comuni stessi a dover anticipare le risorse necessarie per tenere aperti i centri, con il concreto rischio che essi siano costretti a chiudere, viste le ristrettezze di bilancio degli enti locali. Facciamo quindi appello all’assessore Brianza, che da pochi giorni ha la delega alle pari opportunità, perché sostenga le necessità delle reti e perché convochi in tempi brevi il tavolo antiviolenza.

Sara Valmaggi, vicepresidente PD

1 comment

  1. Pingback: Un bilancio più coraggioso per Regione Lombardia | BlogDem




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>