Neppure di fronte ai morti di Parigi

Segnaliamo l’editoriale dell’ultimo numero della newsletter del Gruppo PD

La propaganda della Lega non si ferma neppure di fronte ai morti e alle minacce del terrorismo. Nonostante gli appelli all’unità giunti dallo stesso presidente Maroni, la sua maggioranza ignora qualsiasi ragione e tira dritta lungo una strada che è francamente difficile da comprendere e giustificare. (LEGGI ANCHE: Fatti di Parigi, la Lega spacca il Consiglio regionale)
Continua a leggere qui




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>