Discussione sull’Europa, inqualificabile il comportamento dei leghisti

Dopo l’ennesima gazzarra leghista, rivolta stavolta contro l’Europa, martedì i consiglieri regionali di Pd e Patto Civico hanno deciso di abbandonare l’Aula per protesta e di non partecipare ai lavori del Consiglio regionale. Lasciando l’aula i consiglieri del centrosinistra hanno lasciato sui banchi la bandiera d’Europa.

Quanto è successo non può passare in silenzio. Abbiamo assistito a un gesto deprecabile per il mancato rispetto nei confronti di tutti i colleghi. Quel che è più grave è che ciò sia avvenuto durante un dibattito che riguarda la costruzione della casa comune europea di cui pure vediamo i difetti e le mancanze, e per questo ancora più importante. Abbiamo compreso che per una parte rilevante della maggioranza di Maroni la costruzione della casa europea è un fastidio. Non possiamo partecipare a questa finzione, all’approvazione di un documento in cui la stessa maggioranza non crede.

Il comportamento della Lega ci lascia basiti nel metodo e nel merito. È impensabile che i consiglieri del Carroccio abbiano interrotto un dibattito così importante con questa modalità. La tenuta di questa maggioranza è sempre più precaria. Avevamo raggiunto un accordo, un gentlemen agreement tra capigruppo per preservare l’aula da numeri di varietà e pagliacciate, ma qui evidentemente di gentlemen non ce ne sono.

Enrico Brambilla, PD, e Lucia Castellano, Patto Civico

1 comment

  1. Pingback: Europa e Lombardia: il video della diretta web con Morgano, Pizzul e Gaffuri | BlogDem




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>