30mln di euro per fare un referendum (forse) fra due anni. E’ questa la loro autonomia?

Noi una firma su un provvedimento che costa 30 milioni di euro e rinvia di due anni la richiesta di maggiore autonomia non ce la mettiamo. Abbiamo tentato in tutti i modi di convincere Maroni ad aprire subito l’interlocuzione con il Governo (previsto già dall’articolo 116 della Costituzione, a costo zero ovviamente) e di evitare il ricorso a un referendum costoso e inutile. Ora la Lega può sventolare la sua bandierina ideologica a spese dei contribuenti lombardi e il Consiglio regionale della Lombardia è condannato all’irrilevanza in nome della propaganda.
Così il segretario regionale del Pd Alessandro Alfieri spiega il voto contrario del Pd all’indizione del Referendum consultivo con il quale, entro diciotto mesi, i cittadini lombardi saranno chiamati a dire se sono d’accordo con il trasferimento di maggiori competenze dallo Stato alla Regione. Il Referendum è stato approvato in serata dal Consiglio regionale con 58 voti a favore e 20 contrari

LEGGI ANCHE: Il referendum che serve alla Lega. Sarà M5S ad aiutarla?
40 modi per utilzzare bene i 30 milioni di euro: dal lavoro alle famiglie

slide_5stelle

7 comments

  1. Pingback: Referendum, alla fine anche Salvini si accorge che c’è. Ma non sa quale… | BlogDem

  2. Pingback: L’autonomia è una cosa seria | BlogDem

  3. Pingback: Il referendum da 30 milioni non serve, parola del Governo | BlogDem

  4. Pingback: Autonomia, iniziamo subito il percorso con il Governo. Il referendum non serve | BlogDem

  5. Pingback: Autonomia: fra Regione e Governo una trattativa senza retropensieri | BlogDem

  6. Pingback: Autonomia in Lombardia, il PD consegna le sue proposte al Governo | BlogDem

  7. Pingback: Un mutuo per il referendum leghista sull’autonomia. Pagano i lombardi | BlogDem




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>