Grazie al PD la Lombardia si impegna per fecondazione eterologa fattibile e sicura

eterologaPreso atto che è stato istituito il registro nazionale di cellule riproduttive a scopi di procreazione medicalmente assistita, dove sono registrati tutti i soggetti ammessi alla donazione, il Consiglio regionale ha approvato all’unanimità una risoluzione presentata dalla vice presidente Sara Valmaggi (Pd), con la quale si chiede di formalizzare i contenuti della relazione prodotta dal gruppo di lavoro regionale per l’attivazione, il monitoraggio e il controllo delle indicazioni contenute nell’apposta delibera approvata dalla giunta regionale il 12 settembre scorso, una volta che questa sarà stata sottoposta alla commissione “Sviluppo sanità”. Il registro nazionale di cellule riproduttive a scopi di procreazione medicalmente assistita appena istituito dal Ministero era stato sollecitato nella risoluzione approvata il 19 novembre scorso in Commissione sanità, su proposta sempre di Sara Valmaggi.
Con questa risoluzione il Consiglio si impegna a rendere la fecondazione eterologa, anche nella nostra regione dove si è scelto di metterla a totale carico dei cittadini, fattibile e sicura. E questo è un passo avanti per il quale ci siamo battuti. La necessità, finora elusa dalla Regione, è anche quella di incentivare le donazioni. I dati dimostrano che in Italia mancano i donatori e questo rende ovviamente difficile la fecondazione.




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>