Convegno famiglia: l’amore non ha distinzioni né confini

Il convegno di sabato 17 gennaio sulla famiglia è sbagliato. Continuiamo a sostenerlo, ancor prima che nel merito, perché viene usata l’istituzione per un convegno di parte. Questo dimostra ancora una volta che la Regione Lombardia ha un’impostazione retrograda e non al passo con la necessità di aprirsi al mondo e all’Europa.
La Regione organizza un convegno che non fa altro che dividere peraltro in nome di una “famiglia” che di fatto non viene poi sostenuta con atti concreti. È un vero errore impegnare anche il marchio di Expo. L’Europa è fondata su diritti di libertà, tra cui quello di essere felici e di amare, perché l’amore non ha distinzioni né confini.
Sara Valmaggi, vicepresidente del Consiglio e Enrico Brambilla, capogruppo Pd in Regione

Nella seduta del Consiglio regionale di martedì 13 gennaio, abbiamo presentato con il Patto Civico una mozione per chiedere di togliere il marchio di Expo dal convegno e di sostenere reali politiche in favore delle famiglie. Mozione bocciata con i voti della maggioranza.
Il Partito democratico lombardo aderisce alla manifestazione promossa dai Giovani Democratici per sabato 17 gennaio alle ore 14 in piazza Città di Lombardia.

presidio_convegno_famigliajpg




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>