Trasporti, province e ticket: proposte PD per il bilancio di Regione Lombardia

palazzo lombardiaMaroni aveva minacciato di chiudere 10 ospedali lombardi e ha dovuto ritrattare perché i numeri saranno diversi da quanto il governatore diceva. Ciò che la Regione non può fare ora è scaricare i possibili tagli del governo tali e quali sugli enti locali. Maroni non pensi di tagliare sul trasporto pubblico, togliendo a comuni, area metropolitana e province più di 100 milioni di euro, perché l’unico esito sarebbero il taglio delle corse di treni, metropolitane e bus e l’aumento delle tariffe. Si utilizzino i 30 milioni del referendum e si metta a bilancio almeno una parte di quanto la Regione ogni anno incassa dal recupero dell’evasione su Irap, Bollo auto e addizionale Irpef. Come PD abbiamo presentato oltre 50 emendamenti al bilancio regionale 2015 in discussione lunedì e martedì in Consiglio regionale.
Maroni non chieda a terzi prima di aver fatto i compiti a casa, razionalizzi il sistema delle partecipate e reindirizzi risorse del bilancio che oggi sono spese in modo inappropriato. L’anno scorso dall’evasione la Regione ha incassato 312 milioni di euro: noi chiediamo di stanziarne prudenzialmente solo 140, oltre a ridestinare i 30 milioni del referendum. Settanta milioni vanno destinati al trasporto pubblico locale e altri 70 al rifinanziamento delle province per le funzioni delegate. Poi chiediamo di stanziare 8,5 milioni per il diritto allo studio, di ripristinare i 2 milioni per i contratti di solidarietà e altri 2 milioni per il sostegno delle famiglie per la spesa per le badanti.
Chiediamo inoltre di stanziare risorse per la difesa idraulica relativa ad eventi calamitosi del 2014, per progetti di prevenzione del bullismo, per il sostegno alle start up e ai distretti del commercio.
Torniamo a chiedere inoltre, con un ordine del giorno, la modulazione dei ticket sanitari regionali per reddito, con un esenzione fino a 30mila euro. Peraltro ricorda che la manovra di presunta riduzione dei ticket farmaceutici per gli over 65 di 40 milioni di euro è costata non più di 2,8 milioni, il che significa che esistono altre risorse che possono essere utilizzate.

 




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>