Maroni, non sprecare 30 milioni di euro. Pensi ai danni del maltempo

evidenzaIl referendum sullo Statuto speciale – se si farà – sarà solo uno spreco di soldi. Se c’è una riforma da fare, semmai, è cancellare le Regioni a Statuto speciale che non hanno più alcuna ragione di esistere. Domani il testo arriverà in commissione Affari istituzionali. La giunta Maroni, che contesta Renzi per i tagli, vuole spendere trenta milioni di euro per un referendum inutile.
Il paradosso è che nei giorni scorsi l’assessore Bordonali ha scritto a numerosi sindaci per comunicare che a causa della legge di stabilità nazionale non potrà erogare i contributi a compensazione dei danni da eventi calamitosi verificatisi tra la fine 2013 e l’inizio 2014. Sorvoliamo sul fatto che si tratta di risorse dell’anno in corso, mentre i tagli, vedremo di quale entità, varranno sul prossimo anno. Il punto è che le risorse per gli eventi calamitosi sono state fortemente ridimensionate nell’assestamento del luglio scorso, quando la Regione ha deciso di destinare 30 milioni per il referendum consultivo. Altro che tagli di Roma, i soldi dei lombardi vengono dirottati sulla propaganda leghista! In assestamento 2014 le risorse per gli eventi calamitosi sono state ridotte da 5,5 a 2 milioni di euro, con un taglio di oltre il 60% di quanto stanziato nel bilancio di previsione.

1 comment

  1. Pingback: Risorse per il dissesto idrogeologico, per la Regione non sembra una priorità | BlogDem




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>