Malpensa: non chiediamo favoritismi, ma una giusta competizione

Senza fare propaganda e proclami, per Malpensa non chiediamo aiuti a Roma ma solo la possibilità di poter competere sul mercato. Per questo i parlamentari lombardi del Pd hanno chiesto l’estensione dei diritti di quinta libertà e nuovi accordi bilaterali al fine di portare nuovi voli intercontinentali su Malpensa ed evitare ricadute sul piano occupazionale.
Forza Italia e Lega al posto di fare manifestazioni inutili facciano fronte comune con noi. Non mi ricordo che fossero scesi in piazza quando Berlusconi prese scelte scellerate per salvare Alitalia che costarono più di 4 milioni ai contribuenti. Infine un messaggio a Maroni. Chi guida la Regione Lombardia deve farsi carico del destino di Linate e Malpensa. Non si può chiamar fuori. La Giunta deve fare da regia nella riorganizzazione degli scali lombardi. Bisogna riempire di contenuti la riforma del trasporto aereo, soprattutto con l’arrivo di Expo.




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>