Scuola: quali novità? Il video della diretta web #labuonascuola

Il nuovo anno scolastico è ufficialmente cominciato: quali sono e saranno le novità in Italia e in Lombardia? Si parte da una riflessione sul programma del governo “La buona scuola“. Ne abbiamo parlato in diretta web su www.blogdem.it con Fabio Pizzul, Simona Malpezzi, parlamentare PD e i consiglieri regionali Mario Barboni e Jacopo Scandella e Marco Campione.

Per partecipare alla consultazione LA BUONA SCUOLA clicca qui

PER RIVEDERE LE ALTRE DIRETTE WEB CLICCA QUI

19 comments

  1. Pingback: Scuola: quali novità? La diretta web su #blogdem giovedì alle 12.30 | Pd Milano – Area Scuola

  2. Giovanni Nappi 17 settembre 2014 at 20:43 -

    Educazione Motoria nella scuola primaria: il Governo ha già calcolato il reale fabbisogno degli insegnanti di Educazione Fisica nella scuola primaria, media e superiore? Dai numeri indicati nelle linee guida “la buona scuola”, in Italia ci sono 5340 iscritti nella GAE in A029/A030 e di questi 5340 circa il 30% è presente nelle GAE per il sostegno, riducendo l’utilizzo reale di circa 3700 per la classe di concorso A029/A030 (ho incrociato le due graduatorie in molte province). Se fossero confermate le linee guida del Governo ci sarà l’istituzione dell’Educazione Motoria nella scuola primaria con il coinvolgimento di circa 106000 classi per un’ora dalla II alla V. Qualora l’orario per docente fosse di 20 ore settimanali, ci sarebbe bisogno di 5300 insegnanti di Educazione Fisica nella scuola primaria. Ipotizzando almeno 1600 posti su cattedre vacanti per A029 e A030 in tutta Italia, ci vorrebbero ben 3700 insegnanti di Educazione Fisica oltre a quelli presenti in GAE. Non sarebbe opportuno pensare di scorrere, in relazione al fabbisogno degli insegnanti in determinate classi di concorso, anche le graduatorie di II fascia d’istituto per le immissioni in ruolo utilizzando così tutti i docenti abilitati? Grazie mille.

  3. Io vorrei tanto credere ancora nella scuola pubblica, ma al terzo figlio ho deciso per le elementari in una scuola paritaria. E non mi pento

  4. In provincia di Varese c’è un caso “mensa” ogni giorno: comuni che non accettano più bambini di famiglie che non pagano, chi aumenta i costi del buono a dismiura, chi ha addirittura pensato a diversificare i pasti (un menù a meno senza il secondo). Capisco che i Comuni siano in grandi difficoltà, ma si può ridursi così?

  5. Pingback: “La buona scuola” – diretta su BlogDem | Jacopo Scandella

  6. Lucia Cicconi ‏(Twitter) 18 settembre 2014 at 09:31 -

    @PD_Lombardia: parlerete della II e III fascia d’istit. fuori da #labuonascuola?

    (Le graduatorie di istituto sono articolate in 3 fasce:
    - I FASCIA comprende i docenti iscritti a pieno titolo o con riserva, nella I, II, o III fascia delle Graduatorie ad esaurimento
    - II FASCIA comprende i docenti abilitati ma non iscritti nelle Graduatorie a esaurimento
    - III FASCIA comprende i docenti non abilitati in possesso del titolo di studio valido per l’accesso all’insegnamento?

  7. Erminia Capone 18 settembre 2014 at 10:15 -

    VINCITORI E IDONEI CONCORSO 2012: nel 10% dei precari della scuola da inserire entro il 1settembre 2015 ci sono i vincitori e i c.d. Idonei del concorso a cattedra 2012. Garantite che verranno assunti tutti prima che si indica un nuovo concorso? La copertura finanziaria sarà garantita per permettere l’assunzione di 150000 persone? assicurate delle garanzie per il concorso dopo l’esaurimento delle graduatorie di merito? Grazie

  8. Elisabetta Fardelli 18 settembre 2014 at 10:22 -

    Gent.le Onorevole Malpezzi Lei è sicuramente al corrente del fatto che nelle Gae (Graduatorie ad Esaurimento) sono presenti “persone” e sottolineo persone perché non possono certo essere definiti docenti precari, che non hanno neanche un giorno di servizio a scuola i quali, pur facendo un altro lavoro, mantengono la posizione in attesa del ruolo nello Stato. Lei saprà inoltre che nelle Graduatorie di Istituto ci sono docenti precari, età 40-45, con più di dieci anni di servizio. Non pensa che sia il caso di rivedere il termine di Precario Storico? Inoltre non ritiene che sia il caso di effettuare una mappatura delle graduatorie e di procedere contestualmente ed equamente all’assunzione da Gae e da GI in relazione al servizio prestato? Anche perchè secondo le linee guida con l’assunzione solo da Gae rimarrebbero fuori tantissimi docenti con anni di servizio e tutt’altro che giovani al contrario di quello che dice il Ministro Giannini. Grazie

  9. le scrivo le domande alle quali si spera risponda:

    1)perchè il concorso 2015 aperto a tutti i laureati sino al 2002, quando alcuni di loro son stati costretti da parte del miur ad indebitarsi con le finanziare o le banche per sostenere pas, mentre ora si ritrovano a poter accedere con il titolo di laurea? Perchè non averlo detto prima di farci indebitatare , visto che non tutti siam figli di papà?

    2) Eh se il giorno del concorso , avessi un lutto o meglio ancora visto che da anni convivo con l’artrite reumatoide, (se il giorno della prova scritta fossi impossibilitata a scrivere, perchè la malattia procura blocchi alle articolazioni inferiori e superiori ), chi ha stabilito che se non si supera il concorso si è fuori? In base a quali regole verrei penalizzata per colpa della mia malattia, per la quale tra le altre cose non mi è riconosciuta nemmeno l’invalidita’?

    3) che fine faranno tfa e pas in questa giugla di decisioni e scelte avventate ?

    gli invisibili abilitati (annalisa failla e davide fabris)

  10. Ho smesso di credere alle promesse fatte dalla politica da molto tempo. Fatemi cambiare idea, dimostrando che le vostre non sono solo belle parole ma una reale volontà di stabilizzare la situazione dei precari e della scuola in generale trascurate entrambe per troppo tempo. Assicurate un futuro migliore ai vostri figli mettendo in cattedra persone competenti e animate da passione per questo lavoro. Assicurate un futuro migliore a chi come me ha ripiegato su un altro lavoro pur avendo fatto tanto per diventare docente. Assumete fino all’ultimo idoneo del concorso 2012, ridateci fiducia nel futuro e nelle istituzioni.
    Grazie

  11. Leggendo la buona scuola mi sono trovata d’accordo con molte delle cose proposte dal governo, per la parte riguardante gli idonei al concorso 2012 ( idonea per 2 classi di concorso) chi si trova in una regione le cui graduatorie di merito sono chilometri più lunghe delle cattedre possibili si propone una graduatoria nazionale: come pensa il governo di gestire e assegnare insegnanti a possibili cattedre vuote in altre regioni? Quali criteri utilizzerà? E chi sarà impossibilitato a spostamenti? Grazie in anticipo.

  12. Le linee guida presentate dal Governo Renzi sono: svuotamento delle graduatorie ad esaurimento e delle graduatorie di merito del concorso 2012 e poi nuovo concorso nel 2015.
    Queste due operazioni richiano di entrare in conflitto, se non ben gestite. La sequenza corretta dovrebbe essere quindi immissioni in ruolo e poi concorso. Garantite che verranno assunti tutti prima che si indica un nuovo concorso?
    La copertura finanziaria sarà garantita per permettere l’assunzione di 150000 persone in un solo anno?

  13. Vogliamo rendere l’insegnamento delle lingue più efficace per adeguarci agli altri paesi europei? Occorre almeno un’insegnante madrelingua in commissione e occorre anche depurare la griglia di valutazione da voci quantomeno ridicole. La griglia Deve avere un formato nazionale e non locale!

  14. Sono 14 anni che faccio supplenze a destra e a manca, sono risultato idoneo al primo concorso utile cui ho partecipato (2012) e non ne proponevano dal lontano 1999… Ora Ho 43 anni e mi chiedo quanti ancora per stabilizzarmi?
    Ultimo degli idonei

  15. Secondo me bisogna svuotare prima le Graduatorie ad esaurimento e le Graduatorie di Merito dell’ultimo concorso del 2012, per poi assumere solo da concorsi

  16. La buona scuola parte da buoni insegnanti: gente che ha studiato con tanti sacrifici e che ha ottenuto i titoli necessari, che ha fatto la gavetta a scuola attraversando l’Italia in lungo e in largo con mille peripezie, superando magari anche un concorso pubblico. Gente che oggi è in gae; da anni anche nelle gi e oggi anche nelle graduatorie di merito del concorsone….ed è li non per caso….ma perché ci ha creduto! E allora fate in modo che una speranza possa diventare realtà. ….assumeteci tutti e mettete fine a questo precariato che ci sta lentamente consumando.

  17. Pingback: La buona scuola: il punto in diretta web a pochi giorni dalla chiusura delle consultazioni | BlogDem




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>