Qualità dell’aria: le risposte di Arpa

smog inquinamentoSu nostra richiesta la Commissione Ambiente ha incontrato Arpa Lombardia per discutere di qualità dell’aria. I dirigenti dell’Azienda hanno risposto alle nostre puntuali domande su alcuni temi fondamentali per la lotta all’inquinamento nella nostra regione. Il materiale raccolto è stato molto e interessante e diventerà strumento di lavoro per noi. E ci possiamo senz’altro dire soddisfatti delle risposte date da Arpa.
Ci premeva, in particolare, conoscere dati circa il funzionamento delle centraline, l’apporto all’inquinamento della combustione da legna, ma soprattutto, la qualità dell’aria in prossimità di impianti, industriali, produttivi, civili, e le potenziali criticità per verificare non solo la condizione attuale, ma anche l’impatto che avrebbero nuovi impianti, e penso anche a strutture per il trattamento dei rifiuti e altre situazioni che impattano un po’ su tutto il territorio lombardo.
Per i tecnici dell’Arpa più che un ragionamento legato alle cosiddette aree critiche, è necessario pensare a inserire la questione della qualità dell’aria nella pianificazione di nuovi insediamenti, siano essi produttivi o civili.
Per quanto riguarda, poi, il problema dell’inquinamento prodotto dalla combustione della legna serve una maggiore regolamentazione, anche se in Lombardia diventa più complicato perché, contrariamente a quanto avviene, ad esempio, in Canton Ticino, non esistono precise linee guida.
Speriamo in una collaborazione con Arpa sempre più stretta e una verifica da parte nostra del rispetto degli impegni di innovazione tecnologica presi per migliorare il sistema dei controlli.

Giuseppe Villani, consigliere regionale PD




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>