Regione Lombardia si sta facendo scippare il settore telecomunicazioni

Martedì, mentre fuori da Palazzo Pirelli un gruppo di lavoratori manifestava contro il licenziamento annunciato dalla multinazionale Alcatel-Lucent a seguito di un piano di riduzione selvaggio che taglia diverse sedi nel mondo tra cui quella di Vimercate, abbiamo incontrato le rappresentanze sindacali per capire come Regione Lombardia possa fermare l’ennesimo esodo aziendale e non disperdere il prezioso know how che è patrimonio del territorio.
Regione Lombardia si sta facendo scippare tutto il comparto delle telecomunicazioni e si sta a poco a poco trasformando in un deserto produttivo. Per questo si deve al più presto mettere in campo una seria politica industriale e smettere di ragionare solo in termini di ammortizzatori sociali.
In Consiglio regionale si discuterà la settimana prossima una mozione urgente affinché Regione Lombardia faccia pressione sul Ministero. Sul versante degli ammortizzatori, è necessario introdurre delle innovazioni: noi come Pd abbiamo proposto l’utilizzo dei contratti di solidarietà perché diventino, anche in Alcatel, come in altre situazioni di crisi, lo strumento privilegiato per mantenere i lavoratori in azienda.




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>