Stranieri: Lombardia esempio di integrazione grazie al terzo settore e ai cittadini

stranieriLa Lombardia è un modello di integrazione come dice l’assessore Bordonali? Sì, ma grazie alla forza del suo terzo settore e alla capacità di accoglienza dei suoi cittadini, in barba a certe sparate e a certi provvedimenti contro gli immigrati. Peraltro la Regione ha da quest’anno un assessore con delega all’immigrazione che ha competenze molto vaghe e non ha soldi da spendere.

>>> LEGGI ANCHE: Caso assessore, no all’equazione “immigrato uguale delinquente”

È un bene che finalmente in Regione si parli di questi temi in modo concreto e partendo dai dati perché ciò dà modo di uscire dalla logica dell’emergenza e della strumentalizzazione della paura che tanto è servita ad alcune forze politiche. Ci auguriamo che d’ora in poi si possa ragionare diversamente, e in questo senso auspico che la giunta regionale stabilisca un coordinamento dei diversi assessorati che hanno competenza in materia, dalla sanità alla casa, dal lavoro al welfare.

Fabio Pizzul, consigliere regionale PD




Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>